• Scritto da: Viviana
  • Pubblicato In: Life Coaching
  • Data Pubblicazione: 2016-12-30
  • Hits: 742
  • Commento: 0

5 domande sulla legge di attrazione

Legge di attrazione: cos'è veramente? Il simile attrae il simile ma che parte giocano le emozioni nella comprensione della legge di attrazione? Scoprilo qui

 

Cos'è la legge di attrazione? Funziona? Sembra difficile credere che il nostro pensiero possa modellare il mondo in maniera così radicale come dimostrano alcune testimonianze. In molti si sono avvicinati alla legge di attrazione con il film "The secret" ma noi in questo articolo abbiamo voluto approfondire l'argomento con la nostra Viviana Queirolo Bertoglio.

Tu crei con ogni singolo pensiero – Abraham Hicks

Questa è una delle più famose frasi sulla legge di attrazione che ne riassume il principio. Quello che stupisce però è che non è solo il pensiero a far funzionare la legge di attrazione, la prima delle leggi universali, ma anche le emozioni. Inoltre ci sono molti altri principi che concorrono al funzionamento della legge di attrazione e grazie a Viviana possiamo scoprire quali. In più ti consigliamo sette piccoli passi per integrare la legge di attrazione come esercizio mentale durante la giornata

1. Legge di attrazione: cos'è veramente?

È la prima e fondamentale legge universale e lavora in sinergia con tutte le altre leggi. Ogni pensiero è una vibrazione (i pensieri emettono segnali elettromagnetici) e attrae l'energia che emette vibrazioni simili (il simile attira il simile). Questo è stato dimostrato in fisica quantistica ed è quindi scientificamente provato. Se vogliamo attrarre qualcosa nella nostra vita possiamo sintonizzare le nostre emozioni sulla stessa frequenza e i nostri pensieri vibreranno con una vibrazione simile. Così attireremo quello su cui ci focalizziamo.

Se ci concentriamo su ciò che ci piace lo attireremo e se ci concentriamo su ciò che non ci piace, attireremo anche questo.

Il pensiero positivo però non è sufficiente; possiamo controllare che il nostro desiderio sia allineato con il nostro scopo di vita utilizzando il nostro sistema di guida emozionale (“sentirsi bene” è molto importante) e se lo è, possiamo mantenere la vibrazione il più a lungo possibile per entrare nel vortice e lasciare che l'Universo ci doni ciò che abbiamo chiesto. Se le nostre vibrazioni cambiano, fermiamo il flusso di energia. Questo è il motivo per cui possiamo chiedere cose che crediamo sia possibile ricevere, perché se crediamo che ciò che chiediamo è impossibile, la nostra vibrazione non sarà quella giusta. Le emozioni sono il fattore più importante. Noi non attiriamo quello che pensiamo in termini di parole ma bensì ciò che pensiamo in termini di emozioni. Potrei dire di volere una bella casa, ma se ho la convinzione che non la merito, l'Universo riceverà delle vibrazioni negative e la legge di attrazione non darà seguito a ciò che credo di chiedere, bensì a ciò che credo veramente, ovvero che non la merito. In qualità di coach, sono molto cauta a trasmettere l'idea che possiamo ottenere tutto quello che vogliamo e spiego che la parte più importante del processo è quella di assicurarsi di essere in linea con il proprio destino e di credere che ciò che si chiede sia possibile e meritato. Se sentiamo di non essere in linea, è fondamentale lavorare sui nostri blocchi prima di chiedere, oppure cambiare richiesta.

2. Che cos’è la legge della Creazione Intenzionale?

Siamo venuti sulla Terra al fine di partecipare al processo di creazione infinita, per continuarla. Anche se non ci rendiamo conto di essere responsabili della creazione della nostra esperienza e delle sfide della nostra vita, le creiamo lo stesso, ma il processo creativo è gestito dal subconscio. In questo caso creiamo sulla base di  vecchi programmi inconsci che non ci servono più. È per questo che spesso creiamo ciò che non vogliamo. Al fine di diventare un creatore cosciente, possiamo consapevolmente spostare la nostra intenzione su ciò che vogliamo davvero creare e possiamo fare in modo che il nostro subconscio ci sostenga nelle nostre intenzioni. Possiamo individuare eventuali parti di noi stessi che potrebbero inconsciamente sabotarci. Possiamo quindi trasformare queste parti e far capire loro qual è il nostro progetto per farle lavorare in collaborazione con noi. La legge della creazione intenzionale collabora con la legge di attrazione e di fatto viene applicata per prima: impostiamo la nostra intenzione, coscientemente e deliberatamente scegliamo i pensieri e le emozioni che ci risuonano meglio, e poi cominciamo ad attirare ciò che vogliamo, di proposito e intenzionalmente. L’azione viene dopo e diventa azione ispirata.

3. Che cos’è la legge del Permettere?

Significa permettere alle circostanze di essere ciò che sono e alle persone di essere quello che sono, anche se non siamo d'accordo con loro. Una volta che abbiamo impostato la nostra intenzione e il processo di creazione è iniziato, possiamo fidarci completamente dell'Universo e rilassarci, sapendo che tutto ciò che accadrà è bene. Se cerchiamo di intervenire su ciò che pensiamo stia andando male, non solo interferiamo con il processo di creazione dell'Universo senza avere il quadro generale, ma creiamo anche una resistenza vibrazionale al processo. Di conseguenza, se ci focalizziamo su quello che sta andando male invece di focalizzarci su ciò che vogliamo, attiriamo proprio quello che non vogliamo. La fiducia è la chiave per la riuscita. Evitare giudizi sulle esperienze di vita e i comportamenti degli altri è anche la chiave per la nostra creazione deliberata. LEGGI ANCHE la legge di attrazione funziona?

4. Che cos’è la legge di Gestazione?

L'Universo ha delle tempistiche diverse da quelle che crediamo noi. Le cose si possono manifestare immediatamente o richiedere un lungo periodo di tempo, a seconda del nostro destino. C'è un tempo per ogni cosa. La durata che precede la manifestazione dei nostri desideri può anche dipendere dalla forza del nostro desiderio, dalla chiarezza della nostra visione e dalla forza della nostra intenzione.

5. Che parte giocano le nostre emozioni nella comprensione della Legge di Attrazione?

La nostra Anima (o Sé Superiore), sa qual è lo scopo della nostra vita e sta cercando di aiutarci a essere in allineamento con essa; ma spesso noi non ascoltiamo i messaggi della nostra Anima perché abbiamo fissato i nostri obiettivi attraverso il nostro cervello razionale. Le emozioni sono vibrazioni e sono il mezzo di comunicazione che abbiamo con la nostra Anima. Quando ci sentiamo felici siamo in linea con la missione della nostra Anima, i nostri pensieri sono positivi e tutto va liscio. Quando sentiamo un'emozione negativa la nostra Anima sta cercando di dirci che non siamo allineati e stiamo cercando di fare qualcosa che ci riporta indietro, stiamo remando controcorrente e i pensieri negativi attraggono ciò che non vogliamo. Le emozioni negative sono messaggi che chiedono di essere decodificati e compresi una volta per sempre, e non serve a nulla cercare di ricacciarli indietro o coprirli. Il nostro sistema di guida emozionale è quello che ci evita di prendere la strada sbagliata. A volte diamo la colpa agli altri delle nostre emozioni negative. Capire la legge di attrazione significa assumersi la responsabilità per ogni singola emozione che sentiamo e capire che è un sistema di comunicazione.

Non sono mai gli altri a essere responsabili di quello che abbiamo: noi e solo noi, creiamo la nostra vita.

 Tutto ciò che ci accade è stato scelto dalla nostra Anima prima di venire sulla Terra. Anche quando viviamo situazioni difficili, l'apprendimento che ne deriva può portarci a scoprire un talento o a raggiungere risultati che prima credevamo impossibili.. Tutti noi siamo esseri vibrazionali che offrono vibrazioni, che si manifestano sotto la forma di emozioni (o il nostro sistema di guida emozionale).

 

La legge di attrazione funziona anche in amore

Leggi di più sul Corso di Life coaching per applicare la legge di attrazione in amore e trovare il tuo compagno ideale

 
 

Lascia un commento