• Scritto da: phedros
  • Pubblicato In: Brain Up
  • Data Pubblicazione: 2016-04-22
  • Hits: 228
  • Commento: 0

Come migliorare la memoria: 5 trucchi

Ti capita di non ricordare il nome di una persona o di lasciare sempre il telefono in macchina? Non preoccuparti segui questi consigli!

E’ possibile contrastare il “declino della memoria”?

Capita a tutti di dimenticare qualcosa di tanto in tanto. E’ come se ogni tanto, la nostra mente facesse fatica a ritrovare le informazioni nell'archivio. Ma è proprio necessario rassegnarsi o ci sono dei metodi per migliorare la memoriaLe funzioni cerebrali e la capacità di recuperare le informazioni memorizzate non sono necessariamente collegati all’età: ciò che contribuisce alla salute del nostro cervello e alla capacità di ricordare vecchi e nuovi dati, è anche collegato al nostro stile di vita.

LEGGI ANCHE: Eliminare stress e ansia con la Mindfulness

Ecco 5 strategie per migliorare la memoria.

  1. Sonno regolare - Dormire poco influisce sul rendimento a lavoro, nel quotidiano e anche sulla memoria. Il sonno è un momento fondamentale per il cervello, utile a solidificare le connessioni tra i neuroni e a recuperare le informazioni immagazzinate durante la giornata. La regola generale è quella di dormire almeno 7-8 ore ogni giorno. Lo sai che il cuscino influisce molto sulla qualità del sonno? E lo sai che se hai problemi ad addormentarti, portare attenzione al tuo respiro e ricorrere al vecchio trucco di visualizzare le pecorelle, o qualsiasi altra immagine che ti rilassi, funziona?
  2. Allenarsi & allenare la memoria - L'esercizio fisico aumenta la frequenza cardiaca che fa scorrere il sangue al cervello. Correre, nuotare, andare in bicicletta - qualsiasi forma di esercizio - per almeno 30 minuti al giorno, stimola l'ippocampo, considerato il “centro di memoria del cervello”. Infatti le attività fisiche che richiedono coordinazione occhio-mano o le abilità motorie complesse sono particolarmente utili per il cervello. Se non hai tempo per un allenamento completo, basta anche una corsetta di 10 minuti!
  3. Dimentica il multitasking - Non trovi le chiavi? Forse perché stavi pensando ad altro quando le hai posate! Se pensi a troppe cose nello stesso momento, sei destinato a dimenticarle, perciò limita al minimo il multitasking che ti rallenta. Alcuni esperti suggeriscono di dire ad alta voce: “Ho lasciato le mie chiavi sul comò” per permettere al cervello di elaborare l’informazione. Il cervello infatti ha bisogno di circa 8 secondi per immagazzinare un’informazione nella memoria, quindi se stai parlando al telefono mentre porti le buste della spesa, sarà improbabile che ricorderai dove hai lasciato le chiavi.
  4. La meditazione è la chiave - Secondo uno studio del 2015 dalla UCLA Brain Mapping Center, il cervello inizia il suo declino già nei 20 anni. Una meditazione regolare può aiutarti a ritardare il declino cognitivo e a prevenire le malattie neuro-degenerative come la demenza, l'Alzheimer e il Parkinson. La meditazione produce una carica positiva importante per la memoria, per migliorare l'apprendimento e la consapevolezza di sé. Inoltre, la meditazione riduce lo stress, uno dei nemici della memoria.
  5. Rimanere attivi mentalmente - Cruciverba e Sudoku non sono solo dei passatempi per i momenti di noia, ma anche un modo per sfidare se stessi e tenere allenato il cervello. Ma puoi allenare il cervello anche prendendo una strada diversa per andare a lavoro, imparare una nuova lingua, leggere quella rubrica che salti sempre nel giornale, fare cose fuori dal comune. Impegnarsi in attività stimolanti mentalmente, aiuta a mantenere il cervello in forma e diminuire la perdita di memoria.

LEGGI ANCHE: 5 Cibi per Migliorare la Memoria

Questi sono solo alcuni dei consigli da mettere in pratica per migliorare la memoria, ma su questo argomento c’è tutto un mondo da scoprire: dai un’occhiata ai nostri corsi olistici in programma, troverai tanti corsi sulle tecniche di apprendimento per aumentare la concentrazione, gestire gli stati d’animo e allenare il cervello!

Tag:

Lascia un commento