Il successo nel lavoro e nella relazione, seminario di Gabriele Policardo a Milano

  • 100€

Il successo è un movimento dell’anima. Dietro alla costruzione di un successo duraturo e crescente c’è addirittura una scienza: chi ne raggiunge le vette è riuscito a risolvere e superare tutto quello che blocca, sabota, rallenta e conduce fuori strada la maggior parte delle persone. Dunque, anche l’insuccesso non è che l’espressione di un movimento dell’anima: si fallisce per fedeltà familiare, si soffre e ci si auto-condanna alla mancanza per amore di qualcuno, per seguirne il destino, per arrendersi all’innocenza che ci confina in un mondo infantile, oltre i cui confini non osiamo spingerci, accettando la colpa del diventare adulti e liberi. Un lavoro di successo e una relazione di successo possono manifestarsi solo nel momento in cui si rinuncia all’innocenza, si rompe il patto di fedeltà con la famiglia e con tutti i sistemi di appartenenza, si esprime la volontà di superare le colonne d’Ercole del proprio mondo e si salpa verso un mondo più ampio, che apra infinite possibilità e consenta di espandersi e crescere verso un continuo «di più.» Dietro molte relazioni disfunzionali e sullo sfondo di professioni che si svolgono con dolore c’è sempre e solo la coscienza, una coscienza ristretta che salvaguarda la nostra appartenenza. Il prezzo dell’appartenenza a una famiglia, a un gruppo spirituale e religioso, a un’intera nazione, può giungere fino al sacrificio estremo. Per costruire una relazione di successo e incoronare la propria passione, facendone un lavoro che riesca, è necessario rispettare gli ordini dell’amore, sanare tutti gli irrisolti personali e del proprio sistema familiare, uscire dal porto dei propri vecchi schemi, delle pesanti eredità psicologiche e morali che spesso risalgono a generazioni passate, muovere un passo deciso e inesorabile verso il successo che ci attende, sorridendo, sull’altra sponda del fiume dell’abbondanza. Nel corso del seminario, ciascuno potrà osservare in atto le leggi sistemiche e i movimenti dell’anima attraverso le nuove costellazioni spirituali e mediali, perfezionate negli ultimi anni da Bert Hellinger, quale evoluzione e sviluppo delle vecchie costellazioni familiari, con possibilità pressoché illimitate e con l’occasione, per ciascuno, di superare i propri limiti e ostacoli. Gabriele Policardo

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo

Tag: costellazioni mediali e spirituali Gabriele Policardo