Francesco Ruiz

Ideatore del Metodo Global-Olistico: Metasomatica e Massaggio del Sé

Francesco Ruiz è counselor e formatore. Si occupa da trent’anni di Relazione d’aiuto e di Psicologia Umanistico-Esistenziale. Si è specializzato, in Italia e all’estero, in Terapie a mediazione corporea quali Shiatsu, Riflessologia Plantare, Therapeutic Touch, Ipnosi Eriksoniana, Sensitive Gestalt Massage. Docente di “Tecniche di comunicazione”, “Competenze Relazionali” e “Counseling Corporeo”.

Ha approfondito la sua formazione nel campo della Gestalt Therapy e del Massaggio come modalità di sostegno alla persona, all’Esalen Institute di Big Sur (California). In particolare, ha acquisito la filosofia del Massaggio Californiano con Brita Ostrom e del Watsu e Tantsu con Jo Moore presso la School of Shiatsu and Massage di Harbin Hot Spring (California). Ha elaborato il programma “Ridansia”, per l’integrazione corpo-mente e per il controllo e la gestione dei disagi causati da disturbi del sistema neurovegetativo e, ispirandosi alle più recenti acquisizioni delle Neuroscienze Cognitive ed alla Psiconeuroendocrinoimmunologia, ha creato “Il Massaggio del Sé”, un metodo psicosomatico, la cui teoria e pratica sono contenute nell’omonimo libro. È autore dei testi “Il Counseling Corporeo” e “La Pulsazione del Sé” .

“La nostra opera è la conversione e la trasformazione di un essere in un altro essere, di una cosa in un’altra cosa, dalla debolezza alla forza, dal corporeo allo spirituale” Nicolas Flamel

Che cos’è la Metasomatica

La persona si ritrova spesso,  in età adulta, a confrontarsi con un concetto di sé debole, idealizzato, falsato, che sminuisce la sua capacità di compiere scelte creative nella direzione del benessere e della propria evoluzione.   Il cambiamento personale è un processo necessario per l’evoluzione anche se genera spesso ansie e angosce. Tutto è in costante cambiamento. Ogni istante è diverso dal precedente e da quello successivo e noi possiamo favorire questo processo trasformando le preoccupazioni in opportunità. La Metasomatica è un metodo non razionale, non cognitivo, ma vegetativo, perché utilizza le funzioni vitali dell'organismo, al di là della volontà, per agevolare lo sviluppo del Sé. Una condizione di questo processo è quella di imparare ad essere presente.

La Metasomatica trae ispirazione dal concetto alchemico di Metasomatosi e ha come obiettivo la trasformazione spirituale del corpo fisico nel Vero Sé. La relazione umana è un Limite, perché nel momento in cui incontro l’Altro, devo recuperare il mio senso di responsabilità, di etica e di confronto con me stesso. L’Altro è uno specchio. Ma è anche una Risorsa perché, nel momento in cui il contatto empatico mi permette di sentire che l’Altro è parte di me, e io sono parte di Lui, Io comprendo. Il mio vero Sé si svela alla mia coscienza.  La Mente così si trasforma e si arricchisce di contenuti nuovi,  di prospettive di vita fino a quel momento sconosciute, e di nuovi punti di vista da cui osservare il mondo.

La tecnica del Massaggio del Sé

Non si può non cambiare. Il cambiamento semplicemente accade, indipendentemente dalla nostra volontà. Dobbiamo accettarne il mistero e possiamo imparare a scegliere consapevolmente come cambiare, magari iniziando proprio da una forma di interazione meno sottoposta al controllo della mente, e che utilizzi il contatto empatico come medium del processo. Lo strumento operativo fondamentale della Metasomatica è il Massaggio del Sé, un tipo particolare di Viaggio dell’Eroe che usa il corpo come medium del processo di traduzione delle immagini archetipiche che guidano l’esistenza  e le fanno da sfondo.

 

Attivo in tutta Italia con i suoi corsi e online per sessioni individuali

Su appuntamento tramite Phedros

di persona o via computer (Skype®)

Lingue Parlate : inglese, italiano

Modulo di Contatto