Come affrontare questo momento difficile - introduzione

Siamo tutti confrontati a vari livelli con il pensiero collettivo che ci influenza negativamente. è un momento difficilee ci sono vari modi di affrontarlo, tra cui lasciarsi trascinare dalle paure collettive, oppure pensare con la propria testa, pur restando rispettosi delle regole. In questa serie di video vediamo come gestire le emozioni negative, prima fra tutte la paura.

Guarda il video qui:

Ecco la trascrizione del video:

Questo momento difficile che stiamo vivendo a causa del coronavirus ci sta anche mostrando alcune cose importantissime.

La prima che vedo è che ci fa capire quante cose superflue, quanti eventi e situazioni superflui abbiamo vissuto finora e come possiamo eliminare tantissime cose della nostra vita.

Chiaramente non nella logica di una restrizione perché dobbiamo soffrire, ma nel senso di imparare a dare il giusto valore alle cose. Sicuramente questo ce lo sta mostrando e ne siamo tutti consapevoli.

Dal punto di vista di come affrontare questa situazione ci sono vari livelli di emozioni che noi possiamo provare.

1.    La prima emozione può essere quella della paura di ammalarsi
2.    Poi c’è la paura di restare senza soldi
3.    E poi la paura che qualcun altro vicino a noi si possa ammalare oppure anche morire perché sappiamo che c'è un rischio per gli anziani
4.    Infine c’è la paura della crisi sociale che ne può derivare

Staccarsi dal pensiero collettivo negativo col libero arbitrio

L'atteggiamento di chi come me crede che sia la nostra coscienza a creare la realtà è quello di provare prima di tutto a staccarsi dal pensiero collettivo quando il pensiero collettivo è molto negativo e vede solo disastri.

Noi abbiamo un grande potere dentro di noi che è il libero arbitrio possiamo decidere che cosa pensare e quindi possiamo staccarci dal pensiero collettivo consapevolmente concentrandoci su noi stessi e decidendo consapevolmente che cosa vogliamo nella nostra vita.

Come funziona la legge di attrazione? Impara a usarla con questo breve corso on-line!

Ogni volta che abbiamo di fronte una paura abbiamo anche l'opportunità di trasformarla in Amore che è l'opposto della paura

Che cosa non voglio e che cosa voglio invece?

Possiamo partire dalla frase “io non voglio avere paura” e da lì chiederci  “che cosa voglio invece?” 

Ne deriva che “voglio stare bene”, “voglio essere in salute”, “voglio la salute dei miei cari”.

Concentrando l'attenzione, focalizzando la nostra attenzione su ciò che desideriamo invece che su ciò che temiamo stiamo facendo un passo grandissimo nella direzione voluta cioè quella della manifestazione di eventi positivi nella nostra vita.

Scarica la meditazione che segue in formato mp3 qui 

Lascia un commento