• Scritto da: Viviana Bertoglio
  • Pubblicato In: Astrosofia e Astrologia
  • Data Pubblicazione: 2019-08-08
  • Hits: 26851
  • Commento: 20

Come calcolare il Pianeta Dominante

Che cos’è il pianeta dominante.

Il pianeta dominante ( o dominante planetari) è il pianeta più potente, più forte del quadro natale, quello che influenza con le sue caratteristiche tutto il tema, definisce l’essenza di cui è fatta la persona, il modo di vedere la vita, le lenti colorate con cui interpreta le situazioni, il modo di attirare gli eventi e di reagire a essi.

Per esempio una persona con Saturno dominante sarà seria e affronterà la vita con grande senso di responsabilità, una persona con Giove dominante sarà gioiosa e più “leggera”, speranzosa e ottimista. Se impariamo a entrare in sintonia con i movimenti del nostro pianeta dominante viviamo “nel flusso”, gli eventi della nostra vita saranno armoniosi.

Il pianeta dominante del quadro natale secondo l'astrologia è calcolato con una procedura complessa basata su un calcolo di punteggi che definiscono la forza relativa dei vari pianeti in base alla posizione nei segni e nelle case e in base agli aspetti che fanno con gli altri pianeti. Chi conosce l'astrologia sa che entrano in gioco nella valutazione anche elementi intuitivi e di confronto complessi e difficili da esemplificare.

Ma spesso il pianeta dominante appare con facilità ed è possibile individuarlo anche per il non-professionista. Ecco come fare.

Calcolare il Pianeta Dominante 

Volendo descrivere un metodo semplificato, sicuramente non l'unico e sicuramente migliorabile,  per determinare il pianeta dominante (o dominante planetaria) nel quadro natale consigliamo di procedere come segue. 

Il pianeta dominante (governatore) del Segno Ascendente

1) Il pianeta Governatore dell'Ascendente è il Pianeta Dominante più evidente.

I pianeti hanno un segno di domicilio che governano (si dice che il pianeta è a casa sua in quel segno,  domina quel segno, quindi è forte in quel segno), un segno di esilio (opposto al domicilio), dove sono deboli, un segno in cui si esaltano (dove sono forti, ma un pò meno che a casa loro) e un segno in cui sono in caduta (segno opposto a quello di esaltazione, dove sono deboli). Inoltre ogni segno è associato a una casa , quindi anche ogni pianeta può essere associato a una casa (o a due case, nel caso sia governatore di due segni). 

Se invece stavi cercando il tuo elemento dominante leggi qui

Segni zodiacali e pianeti corrispondenti.

Ecco la lista delle associazioni tra pianeti e segni con indicazione del grado di forza o debolezza di ciascun pianeta:

pianeta

domicilio

Forte+++

esaltazione

Forte+

esilio 

Debole---

caduta 

Debole--

casa associata

Forte ++

Sole

Leone

Ariete

Acquario

Bilancia

quinta

Luna

Cancro

Toro

Capricorno

Scorpione

quarta

Mercurio

Gemelli e Vergine

Vergine

Sagittario e Pesci

Pesci

terza e sesta

Venere

Toro e Bilancia

Pesci

Scorpione e Ariete

Vergine

seconda e settima

Marte

Ariete e Scorpione

Capricorno

Bilancia

Cancro

prima

Giove

Sagittario e Pesci

Cancro

Gemelli e  Vergine

Capricorno

nona

Saturno

Capricorno e Acquario

Bilancia

Cancro e Leone

Ariete

decima

Urano

Acquario

Scorpione

Leone

Toro

undicesima

Nettuno

Pesci

Leone 

Vergine

Acquario

dodicesima

Plutone

Scorpione

Gemelli

Toro

Sagittario

ottava

Per esempio, il pianeta dominante di un Ascendente sagittario è Giove, il pianeta dominante di un Ascendente Scorpione è Plutone, ma anche Marte va preso in considerazione come governatore secondario del segno.

Se il pianeta governatore dell'Ascendente si trova nel segno Ascendente o in un segno in cui viene esaltato, lo si può considerare come il pianeta dominate.

Se si trova nel segno opposto (in sesta o settima casa) o in un segno in caduta lo si considera più debole, lo si può inserire nella lista dei possibili pianeti dominanti ma occorre procedere con la verifica degli  altri pianeti.

 

Cos'è l'Astrosofia e che benefici può portare alla tua vita. Scoprilo qui.

I pianeti vicini agli angoli del quadro natale

2) Il secondo passo è verificare se esistono Pianeti distanti meno di 4 gradi da un angolo della carta, perché potrebbero essere dominanti anche se non governano l'Ascendente.
Gli angoli della carta sono anche detti punti cardinali perché rappresentano i quattro punti cardinali EST (ASC) OVEST (DISC) NORD (FC) SUD (MC). Nel caso vi siano più pianeti vicini ai diversi angoli:
"    il pianeta più forte è quello vicino all'Ascendente (ASC),  
"    seguito dal pianeta al Medio Cielo (MC) 
"    seguito poi dal pianeta o dai pianeti vicini al Fondo Cielo (FC) e al Discendente (DC). 

Anche per questi pianeti è bene verificare in quale segno si trovano: se sono nel loro domicilio o in esaltazione sono candidati alla lista dei possibili pianeti dominanti, ma se sono in esilio o in caduta è meglio proseguire l’analisi degli altri pianeti.

Domicilio ed esaltazione dei pianeti nelle case, aspetti con altri pianeti

3) Terzo passo: oltre al possibile domicilio o esaltazione nei segni, è consigliato verificare se si ha domicilio o esaltazione nelle case, ricordando che ogni casa è associata a un segno zodiacale come indicato nella tabella sopra.

4) Quarto passo: infine è bene considerare il numero e la qualità degli aspetti che il pianeta forma con gli altri pianeti: se gli aspetti sono armonici il pianeta avrà più forza se sono disarmonici perderà forza.

Per chi conosce le tavole di Tolomeo, è molto importante verificare se il Pianeta si trova nei gradi del domicilio primario (0°-10° del segno), nei gradi di esaltazione (11°-20° del segno) o nei gradi del domicilio secondario (21°-30° del segno), attribuendo forza al pianeta in questi casi.

Come possiamo stabilire il grado di forza di un pianeta?

Esistono metodi di calcolo con punteggi dettagliati, ma se i passaggi descritti sono eseguiti con attenzione, molto probabilmente il pianeta dominanate si manifesterà senza bisogno di ricorrere ai calcoli matematici.

Metodo avanzato dei punteggi

segno  
domicilio 6
esaltazione 5
triplicità 4
termini 3
decani 2
caduta 1
esilio 0
   
casa  
prima casa 1
decima casa 1
sua casa 1
altre case 0
   
angoli entro 3 gradi
MC 5
ASC 5
IC 3
DSC 3
   
   
Aspetti solo i principali
armonici 3
congiunzione 2
disarmonici 1
nessun aspetto 0

Metodo di Renzo Baldini di calcolo del pianeta dominante

Ecco un metodo proposto da Renzo Baldini che richiede la conoscenza delle basi dell’astrologia e che è utilizzato principalmente in astrologia medica. Renzo Baldini propone di attribuire un punteggio all’elemento e alla modalità (cardinale o fissa o mobile, che corrisponde in astrosofia alla modalità creativa-conservativa-trasformativa) ai principali pianeti e di calcolare cosi l’elemento e il segno dominante.

Il pianeta governatore di quel segno sarà il pianeta dominante.

Questo metodo non esclude il metodo precedentemente indicato ma contribuisce a fare chiarezza nel caso ci siano situazioni complesse in cui il pianeta dominante non è facile da individuare.

Punteggi di Renzo Baldini:

30 punti all’elemento o alla modalità in cui si trovano Sole o Luna o Ascendente

25 punti all’elemento o alla modalità che contiene il pianeta che governa il Segno in cui si trova il Sole o il Segno Ascendente

15 punti all’elemento o alla modalità in cui si trova Marte

10 punti all’elemento o alla modalità in cui si trovano Mercurio o Venere

5 punti all’elemento o alla modalità in cui si trova Giove

1 punto all’elemento e o alla modalità in cui si trovano Saturno, Urano, Nettuno e Plutone

L’elemento dominante e la modalità dominante sono quelli che hanno il punteggio più alto. Incrociando elemento e modalità dominanti si identifica il segno dominante.

Verifica come i segni sono l’espressione dell’elemento e della modalità o forza creativa conservativa o trasfornativa

Individuato il segno dominante, il governatore del segno è il pianeta dominante. 

Non hai voglia di imparare a calcolare il tuo pianeta dominante? 

Te lo calcoliamo noi e te lo mandiamo via email ! Scrivi nome, cognome, email,  data, ora e luogo di nascita nel formulario:

Iscriviti alla mailing list di Phedros e ricevi il tuo pianeta dominante

Il calcolo richiede l’analisi del tuo quadro natale, l’email può arrivarti dopo 3-4 giorni

* informazioni obbligatorie per iscriversi
** informazioni necessarie per calcolare il tuo pianeta dominante
 
Email *
 
Nome *
 
Cognome
 
Giorno mese anno di nascita ** 
 
Ora di nascita (anche approssimativa) ** 
 
Città di nascita** 
 
 
Riferimento: 

 

Se vuoi comprendere meglio la funzione del tuo pianeta dominante, richiedi il Calcolo e interpretazione del tuo pianeta dominante

Se hai domande, visita la nostra pagina Phedros su Facebook e scrivi un commento oppure contattaci!

 

 

Tag: Astrologia

Commenti

Scritto da 2019-08-26 17:06:20 Postato da Viviana Link al Commento
caro Matteo, certo il pianeta dominante è il principale ma tutti i pianeti sono importanti, si tratta solo di definire la loro forza relativa perché rappresentano funzioni della nostra coscienza, se Mercurio è dominante la funzione intellettiva domina, ma ovviamente anche le altre sono attive, per capire il risultato finale si divide il mix nei suoi componenti, ma poi occorre ricordare che sempre din un mix si tratta. Se vuoi saperne di piu richiedici via email l'analisi dettagliata (a pagamento) o vai nei menu corsi e trovi li come richiederlo
Scritto da 2019-08-26 16:26:23 Postato da MATTEO Link al Commento
Grazie per l'ottima risposta: il mio pianeta dominante è Mercurio. Però, mi chiedo, se esistono altri pianeti vicino al Fondo Cielo (nel mio caso, nell'ordine: Marte e Saturno), questi hanno una qualche importanza nell'individuare le caratteristiche dominanti di una persona? Grazie ancora
Scritto da 2019-08-22 12:14:03 Postato da Viviana Link al Commento
Cara Giorgia il tema è piuttosto avanzato e richiede conoscenze di astrologia, ma se non hai capito come fare mandaci i tuoi dati utilizzando il form in fondo all'articolo e te lo calcoliamo noi!
Scritto da 2019-05-25 17:02:51 Postato da Giorgia Link al Commento
Non ho capito...
Scritto da 2019-05-14 17:32:57 Postato da Marianna Link al Commento
Grazie per la risposta! Mi era stato detto Marte perché il più strettamente congiunto agli assi ma non mi riconoscevo molto... Plutone lo trovo più attinente! Anche perché riprende i valori di Mercurio (dove lo Scorpione è esaltato) e l'acqua della mia Luna... entrambi forti nel mio tema, oltre ovviamente a Marte stesso (secondo domicilio), grazie :)
Scritto da 2019-05-08 00:00:33 Postato da Debora Rocca Link al Commento
Grazie molte per la vostra puntuale risposta. Avevo individuato Plutone e Nettuno come miei pianeti dominanti, secondo le modalità da voi indicate ma avevo bisogno di una vostra conferma. Grazie per la gentilezza... Debora
Scritto da 2019-04-16 18:12:00 Postato da Flavia Nicchio Link al Commento
Grazie mille per aver risposto con tanta celerità! Devo dire che trovo molto presenti nella mia personalità e nella mia storia personale le caratteristiche dei due pianeti indicati .... Sicuramente avrò spunti per riflettere
Scritto da 2018-10-29 06:11:32 Postato da Pier Paolo Link al Commento
Non sono abituato a ricevere gentilezze senza dar qualcosa in cambio. Mi ha fatto molto piacere la sua email e naturalmente la sua professionalità.
Scritto da 2018-10-28 23:59:49 Postato da Viviana Link al Commento
Vi ringrazio per i vostri messaggi che ci incoraggiano a proseguire su questa strada, siamo grati di essere al servizio di persone come voi!
Scritto da 2018-10-23 22:37:53 Postato da Andrea Link al Commento
Un grazie di cuore a Viviana per la sua efficienza nel calcolare e comunicare molto rapidamente le informazioni richieste. Un abbraccione

Lascia un commento