• Scritto da: Angela Cortesi
  • Pubblicato In: Previsioni Urano in Toro
  • Data Pubblicazione: 2018-06-11
  • Hits: 1044
  • Commento: 0

Effetti di Urano in Toro per l'Ascendente Acquario

Se sei Ascendente Acquario vivrai il cambiamento nella quarta casa, il settore della famiglia, del padre,  della casa in cui abiti, delle radici

Il 15 maggio 2018 Urano è entrato nel segno del Toro, dove resterà per 7 anni (con una “pausa” dal 6 novembre 2018 al 6 marzo 2019, quando ritornerà indietro nel segno dell’Ariete) provocando cambiamenti improvvisi e inaspettati nel settore corrispondente al Toro nel tema natale di ognuno di noi.

Urano impiega circa 84 anni nel percorrere la sua orbita attorno al Sole (7 anni in ogni segno), quindi  la maggior parte di noi sta vivendo i suoi effetti nel segno del Toro per la prima volta: solo la popolazione più anziana ha già conosciuto in giovane età  l’energia dirompente ed elettrica del Pianeta dei “cambiamenti inaspettati” nel segno più tradizionale e conservativo dello zodiaco, il Toro.

Settore in cui chi ha l’Ascendente Acquario sperimenterà il cambiamento:

La casa intesa come abitazione, “nido affettivo”, la famiglia, il padre, le radici.
Non sei Ascendente Acquario?  Torna all'articolo su Urano in Toro e seleziona il tuo Segno Ascendente

Ecco quindi la previsione dei prossimi sette anni per l’Ascendente Acquario:

simbolo_acquarioEccoci qui amici Ascendente Acquario, per voi il transito di Urano arriva a sconvolgere un po’ la monotonia della famiglia e delle abitudini alle quali siete stati costretti ad adeguarvi, ma che avete sempre vissuto con disagio e difficoltà.

L’Acquario non è mai stato “Profeta in Patria”, per questo la famiglia di origine veste un abito troppo stretto e limitante per lui. Esso cerca di portare “l’acqua della conoscenza” ai Popoli della Terra e desidera essere ascoltato dal “Padre”, ma ahimè, il Padre appartiene al segno del Toro e da quell’orecchio proprio non ci sente: entrambi si fissano sulle loro idee e quando si trovano insieme difficilmente trovano un punto d’incontro, ecco perché l’Acquario ha deciso di cercare nel mondo la “sua famiglia” ideale.

Il transito di Urano, governatore dell’Acquario, andrà ad influire proprio su quella staticità prettamente “fisica” tipica del segno del Toro, costringendolo a muoversi e ad aprirsi a nuove visioni della vita. Forse per la prima volta dopo tanti anni, 84 per l’esattezza, il “figliol prodigo” tornerà a casa e dirà al Padre: “ Te l’avevo detto io che sarebbe cambiata...”

Ora, non sappiamo come reagirà il Padre, ma il mutamento è inevitabile. Potrebbe rompersi una relazione con un famigliare, oppure semplicemente si apriranno spiragli di luce in un contesto ormai statico da anni. Non sarà facile per il Toro accettare un’energia invasiva come quella di un pianeta così rivoluzionario e lontano dalle tradizioni del passato. Gli ascendenti Acquario sono stanchi già da tempo di alcune situazioni nell’ambiente domestico e nei rapporti famigliari in generale e vorrebbero superare certi limiti  personali, per cui questo movimento fungerà da “spinta” per far emergere tutta la natura innovatrice del Segno, il quale ora ha capito che certe scelte non si possono più rimandare ed è pronto ad agire e aprirsi al nuovo.

Attenzione particolare per i primi mesi del transito, poiché la presenza di Marte nel Segno dell’Acquario stimolerà una quadratura impegnativa che può creare tensione e nervosismo. Non abbiate fretta di muovervi, il momento giusto arriverà. Respirate profondamente e giocatevi bene la vostra rivincita personale, superando quei limiti che sono prima di tutto dentro voi stessi.

 Al termine del transito, tra sette anni la vostra vita familiare risulterà essere profondamente diversa da quella attuale.

Non sai come calcolare il tuo ascendente? 

Te lo calcoliamo noi e te lo mandiamo via email ! 

Scrivi nome, cognome, email,  data, ora e città di nascita nel formulario:

Iscriviti alla mailing list di Phedros e ricevi il tuo ascendente

* dati obbligatori se vuoi ricevere il tuo ascendente
Email *
Nome *
Cognome
Giorno mese anno di nascita *
Ora di nascita (anche approssimativa)*
Città di nascita *
 
Riferimento: 

Lascia un commento