Ipnosi regressiva alle vite precedenti - seduta online con Roberta Bencini


Sessioni online per superare traumi e paure collegati alle vite precedenti con una professionista qualificata
  • 90€


L’ipnosi è un modo di essere naturale dell’uomo.

Nei secoli ha avuto varie interpretazioni e applicazioni. Si sperimenta naturalmente l’ipnosi senza rendercene conto, guardando un meraviglioso tramonto, mentre siamo concentrati ed emozionati di fronte a un film, talvolta mentre guidiamo o leggiamo un libro.

L’ipnosi regressiva è diversa da quella classica per presupposti, metodologie finalità. L’ipnologo regressivo alle vite precedenti non è mai impositivo, autoritario o manipolativo, ma riconosce e rispetta le caratteristiche di ogni singolo cliente, che rimane cosciente e vigile per l’intera durata della seduta. L’ipnosi non rende passivi e sottomessi, ma protagonisti della propria seduta di ipnosi regressiva.
L’ipnosi non è il sonno, non è una perdita di coscienza o di controllo, non è amnesia al termine dell’esperienza. Una persona può mentire o tacere durante la sessione se lo ritiene necessario per se stesso.

L’ipnologo non può farci fare cose che noi non vogliamo fare e non siamo controllati dall’ipnologo.

Ipnosi regressiva: la storia

L’ipnosi regressiva è stata ideata nel 1975 come metodo ufficiale da Raymond Moody, che ne ha parlato per la prima volta nel suo libro “La vita oltre la vita “. Ma Moody si è poi occupato per lo più di esperienze pre-morte.

La divulgazione su larga scala di questa tecnica è opera di Brian Weiss, uno psichiatra americano, autore di moltissimi libri sull’argomento e che ha fatto regredire oltre 4.000 persone. Per lui l’ipnosi è  uno stato semplice, sicuro e naturale di concentrazione rilassata”.

“L’anima è come un dischetto magnetico fatto di particelle. Esso registra tutte le esperienze e tutte le informazioni della nostra vita. Quando il corpo muore, l’anima si scorpora dalla materia. Poi, nel momento del concepimento, quando l’ovulo e lo spermatozoo si incontrano, questo dischetto formatta l’ovulo fecondato che porta quindi con sé sia le informazioni genetiche sia le memorie della sua anima” (DALAI LAMA).

Cosa avviene durante una seduta di ipnosi regressiva

La seduta di ipnosi regressiva alle vite precedenti è un viaggio interiore, alla ricerca di frammenti di vite precedenti utili per superare paure e traumi presenti nella vita attuale e per capire repulsioni e attrazioni verso cose, luoghi e oggetti presenti in questa vita. Facendo una seduta di ipnosi regressiva si compie anche un profondo viaggio spirituale, si comprende che la vita è infinita, non vi è mai una vera morte, si passa da un’esistenza alla successiva senza mai una fine.

Le vite non sono staccate una dalle altre, ma sono collegate da una catena karmica, in ogni vita attraverso le esperienze di dolore e di gioia si acquisiscono virtù fondamentali per uscire un giorno dalla ruota delle incarnazioni, divenendo Maestri che soggiornano al 5 piano dell’esistenza. I maestri che hanno acquisito tutte le virtù, si reincarnano sulla Terra solo per aiutare gli altri uomini alzando il livello vibrazionale sul Pianeta.

I benefici dell’ipnosi regressiva

Con l’ipnosi si smette di sentirsi vittime degli eventi e si assume ogni responsabilità per quello che ci accade nella nostra esistenza attuale. Tutto ciò ci porta a crescere e a guarire da un punto di vista spirituale.

Le sessioni di ipnosi regressiva alle vite precedenti portano molti benefici tra i quali:

  1. Il recupero di memorie di vite precedenti   
  2. La scoperta in positivo del senso del vivere
  3. La promozione del processo di trasformazione, evoluzione e crescita della persona
  4. Miglioramento dei rapporti interpersonali e con se stessi
  5. Aumento dell’amore per sé stessi
  6. Risoluzione o comunque diminuzione di conflitti, paure, traumi, errori ripetitivi, scelte sbagliate
  7. Consapevolezza del perché amiamo certi luoghi del Mondo, ma ne rifiutiamo altri, perché ci interessano certe discipline e arti e non altre e così via..
  8. Riscoperta delle anime gemelle e degli amori del passato
  9. Riconoscere attraverso le vite i componenti della nostra famiglia di anime.
  10. Apprendimento delle lezioni d’amore e di compassione
  11. Possibilità di ricevere messaggi dai defunti in luce
  12. Sentirsi immortali e sconfiggere la paura della morte

Il 25% degli uomini crede oggi nella reincarnazione, riconosciuta per la prima volta dai Sumeri nel 3200 a.C. .
Anche Carl Gustav Jung parla di reincarnazione. Può effettuare sedute di ipnosi regressiva alle vite precedenti anche chi non crede nella reincarnazione, leggendo le immagini che gli arrivano come messaggi metaforici della mente profonda e beneficiando di crescita spirituale e diminuzione di paure e traumi.

Il percorso completo di ipnosi regressiva

Un programma completo di ipnosi regressiva è composto di 9 sedute, 9 come i mesi di gestazione. Con 9 sedute si rinasce a una nuova consapevolezza di vita. Sono distanziate di un mese una dall’altra.

Durante la seduta dopo un primo colloquio su ciò che ha spinto la persona a fare una seduta d’ipnosi, si induce un profondo rilassamento nella persona, con un rallentamento delle onde cerebrali.

Si arriva a uno stadio di non pensiero e non tempo e si amplificano le capacità mnemoniche, sensoriali ed emotive. Poi attraverso alcuni passaggi, si arriva in una vita precedente. L’operatore fa domande a cui il cliente può rispondere verbalmente oppure no.
Ci si sposta di solito di 10 anni, in 10 anni nella vita che si sta rivisitando e alla fine si giunge al momento del distacco dal corpo fisico, nel momento in cui la coscienza raggiunge il massimo della sua espansione. Qui si capisce il significato di quella vita, le virtù che si sono acquisite in quella vita, gli insegnamenti da portare nella nostra vita attuale sulla Terra. Infine vi è l’incontro con un essere di luce.

Altre informazioni sulla seduta di ipnosi regressiva


La seduta di ipnosi regressiva non ha finalità cliniche, diagnostiche o terapeutiche. La seduta della durata di circa un’ora avviene su una comoda poltrona da ipnosi, in posizione semidistesa, anche da casa propria via Skype.

Circa il 20% delle persone risultano refrattarie all’ipnosi. Di queste alcune lo sono solo momentaneamente per motivi di tensione o stress, poiché non riescono a rilassarsi totalmente. Poi vi è una percentuale che è refrattaria stabilmente a causa delle sue strutture psicologiche orientate al controllo.

Roberta offre 30 minuti gratuiti di spiegazione di cos’è l’ipnosi regressiva alle vite precedenti e sullo svolgimento di una sessione di ipnosi regressiva, se ti interessa richiedi di essere contattato/a da Roberta scrivendo a info@phedros.com. Al termine della chiamata di spiegazione puoi decidere se fare la seduta a pagamento.

Puoi prenotare già la tua una seduta a pagamento della durata di un’ora cliccando su PRENOTA al costo di 90 euro e poi puoi decidere se intraprendere il cammino completo di 9 sedute a cadenza mensile per un costo totale di 810 euro

Roberta offre le sessioni individuali nel corso di un colloquio via Skype. Sono possibili sedute in studio a San Gimignano (Siena). Per informazioni scrivere a info@phedros.com


Roberta Bencini è iscritta a SIAF Italia nel registro professionale operatori olistici con livello Professional codice TO2736P-OP
Professionista disciplinato ai sensi della Legge n°4/2013

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo


Calendario