Legge di Attrazione frasi positive: risalire la scala delle emozioni - 1

Con questa serie di video entriamo nel vivo degli esercizi per fare esperienza con la Legge di Attrazione nella nostra vita quotidiana. Come si fa a trasformare emozioni negative in emozioni positive? Quali sono le frasi positive da utilizzare? Secondo molte testimonianze di chi ha provato, non si riesce a provare la gratitudine quando si è impauriti o depressi. Abraham e Hicks ci hanno trasmesso come funziona la Legge di Attrazione: possiamo fare esperienza della gratitudine, ma è necessario procedere gradualmente cercando di raggiungere un'emozione leggermente migliore di quella che stiamo provando. Cominciamo con le emozioni più basse: dalla depressione alla rabbia.

Guarda il video: Risalire la scala delle emozioni

NB le emozioni indicate sono riferite ai termini usati nel linguaggio comune (es. sono depresso), non si tratta qui di situazioni gravi per le quali è necessario ricorrere a psicoterapeuti.

Come funziona la Legge di Attrazione: imparare a ricevere

E’ tempo di entrare in modo più approfondito nel merito dei processi di Abraham Hicks. Essi ci insegnano come riuscire a modificare le nostre emozioni, a partire dalla situazione emozionale contingente, per poter meglio padroneggiare la Legge di Attrazione e applicarla alle nostre vite.
Per prima cosa ricordo una premessa fondamentale, ovvero che le nostre emozioni sono il linguaggio attraverso il quale la nostra anima ci sta dicendo se siamo nello stato vibrazionale giusto per crescere e raggiungere i nostri desideri. Per ricevere bisogna essere aperti a ricevere. Quindi il concetto fondamentale è vibrare una vibrazione più alta possibile per eliminare qualsiasi resistenza a ricevere. Questo perché il flusso dell'Universo è sempre un flusso positivo teso a darci ciò che desideriamo, siamo noi con la nostra resistenza che si manifesta con emozioni negative, a bloccare questo flusso. 

La Legge di Attrazione: fare esperienza pratica


Non esiste una sorgente, “di cose negative di vicende negative” nella vita, esiste solo una sorgente di flusso positivo di gioia, è solo attraverso la nostra incapacità a ricevere, attraverso i blocchi che mettiamo, che purtroppo agiamo negativamente sugli eventi della nostra vita e in qualche modo attiviamo la Legge di Attrazione e li attiriamo. Ovviamente è un processo che mettiamo in atto inconsapevolmente poiché nessuno di noi desidera consapevolmente vivere delle emozioni o delle situazioni spiacevoli. A questo proposito vorrei farvi vedere lo schema della scala delle emozioni così come spiegato nel libro “Chiedi e ti sarà dato” di Abraham Hicks: si parte dalla gioia che è la più alta in assoluto, abbinata alla conoscenza, potere interiore, gratitudine, per poi scendere via via di livello fino a arrivare alla più bassa, la numero 22, che è paura, dolore, depressione, impotenza. Se volessimo dare un voto da 0 a 10 alle emozioni la gioia sarebbe un 10, la depressione uno 0. Ora vediamo come si fa a partire dalle emozioni più basse per risalire la scala, per aiutare tutte quelle persone che si sentono impaurite, depresse, e che non riescono a praticare la gratitudine. Il trucco è salire uno scalino alla volta nella scala emotiva fino ad arrivare alla gioia.

Passare dalla depressione alla rabbia

Quando proviamo un’ emozione di paura, dolore depressione, disperazione vuol dire che siamo in un momento della nostra vita dove probabilmente è successo qualcosa di molto negativo: stiamo vivendo la malattia di qualcuno che amiamo, abbiamo perso una persona cara, siamo stati lasciati, siamo in un momento di forte crisi economica. L’emozione forte che comunque sentiamo è di depressione totale, di disperazione.  La cosa importante è ricordare che quando siamo in uno stato emotivo molto basso, quindi di una scala da 0 a 10 siamo ci sentiamo 0 o 1, è praticamente impossibile tentare di applicare la legge di Attrazione per esprimere gratitudine o gioia. E’ impossibile provare un’emozione positiva in modo forzato. Per questo è molto importante comprendere come è strutturata questa scala emotiva.

Guarda la figura con la scala delle emozioni:

La scala delle emozioni e la Legge di Attrazione

Nota come lo scalino superiore alla depressione sia l’insicurezza, colpa e subito sopra c’è gelosia e subito sopra odio, disprezzo, vendetta, rabbia. Solo il fatto di sapere che l'odio e la rabbia sono emozioni superiori alla disperazione e alla depressione è un insegnamento che probabilmente non tutti conoscono. Per me è stato un grande grande apprendimento quando l'ho imparato e ho voluto fare esperienza diretta della Legge di Attrazione e delle altre leggi universali.

Questo significa in particolare che se una persona, in qualche momento della sua vita si sente proprio giù, depressa è molto meglio fare un piccolo passo nella direzione del senso di colpa, della gelosia, dell'odio, della vendetta e della rabbia piuttosto che restare lì nella disperazione.
Pertanto il passaggio - a livello di frasi che possiamo ripetere – deve essere un passaggio che ci porta su uno scalino leggermente superiore non totalmente dall'altra parte perché sarebbe impossibile. Vediamo come.

Esercizio pratico: la legge di attrazione in amore

Se siamo in un momento di grande depressione perché la persona che amiamo ci ha lasciato, la prima cosa che possiamo fare per risalire la scala emotiva è cominciare a sentire il senso di colpa, sicuramente farlo è già molto meglio che sentirsi  depressi. Per risalire la scala emotiva dalla depressione (22) alla colpa (21) possiamo dire:

“Ho sbagliato tutto nella mia vita”

“Non ne faccio neanche una giusta”

“Sono riuscito a farmi lasciare anche questa volta”.

Anche queste sono frasi positive! Perché fanno sì che anche se siamo sempre su un’emozione negativa è un’emozione negativa di livello superiore alla depressione, alla disperazione. Dopo un po’ se siamo riusciti a sentire il senso di colpa (21), cioè se siamo riusciti a raggiungere davvero l’emozione del senso di colpa, potremo passare all’ emozione immediatamente successiva che è la gelosia (20) – da considerare in questo caso come un’emozione benefica: 

”Lui /Lei preferisce quest’altra donna (quest’altro uomo) che ha fatto questo questo e quest’altro” 

Anche arrabbiarci, provare odio (19) per  questa persona è sempre un'emozione superiore della depressione e della disperazione (22). Ma ovviamente non possiamo fermarci alla rabbia. Una volta iniziata a salire la scala, applicheremo la Legge di Attrazione e un passo per volta potremo piano piano arrivare alle emozioni positive,  alle farsi positive, pensando alla futura anima gemella e ricordando sempre di rispettare la gradualità e il tempo necessario per fare ogni gradino. Ci vorrà magari qualche giorno per passare dalla numero 22 alla numero 19 e se ci arriviamo consideriamolo un successo, soprattutto se siamo partiti molto bassi.

Nel prossimo post vedremo come salire ai “piani più alti” della scala delle emozioni. 

Guarda il secondo video qui Dalla rabbia al dubbio

 

Prova a far esperienza con la Legge di Attrazione 

Ricordiamo sempre che non dobbiamo darci degli obiettivi troppo alti o da raggiungere molto velocemente, piuttosto cerchiamo di essere sempre molto gentili con noi stessi. Non facciamoci carico di troppe auto accuse, di giudizi troppo severi su come ci sentiamo. Impariamo a riconoscere l'emozione, ad ammettere che siamo bassi senza farcene una colpa particolare, ma a capire che se siamo arrivati a quei livelli abbiamo comunque la possibilità di salire un po’ e quindi avendo sottomano lo schema della scala emotiva imparare quali sono le emozioni immediatamente superiori. Per salire, proviamo aa applicare la Legeg di Attrazione ripetendo delle frasi che ci facciano provare quelle emozioni leggermente superiori e solo così che pian piano nel corso del tempo la nostra vibrazione si alza il livello. Se partiamo da una situazione molto bassa riuscire a provare rabbia è già un ottimo risultato. 

Lasciaci la tua testimonianza nei commenti!

Leggi di più sul Life Coaching

Segui tutto il corso online di life coaching gratuito qui

Lascia un commento