Manuela Zavan

MANUELA ZAVAN Counselor in Filosomatica e Life Designer, con alle spalle quasi un ventennio dedicato alla sua ricerca e crescita personale. Propone due percorsi distinti ma complementari, la Filosomatica ed il Metodo My Life Design. Nel 2000 inizia a praticare con il Maestro Giò Fronti nel dojo Sheegana di Milano dove apprende l’arte dell’Hara Yoga: utilizzo del “respiro consapevole” e lavoro corporeo atto a risvegliare il “centro vitale” (Hara) e la Consapevolezza dell’Essere. Pratica per 3 anni le metodiche di Psicogenealogia di C. Jodorowsky. Nel 2004 si trasferisce in Spagna e nel 2007 diventa Operatrice e Insegnante di Filosomatica e S.G.M. (Massaggio Sensitivo Gestaltico).

Nel 2005 aderisce alla Disciplina Evolutiva My Life Design fondata da Daniel Lumera. Nel 2008 viene formata in Spagna come insegnante del Metodo “I 7 passi del Perdono” e dal 2013 collabora al progetto formativo I.S.F. (International School of Forgiveness), dove riveste il ruolo di Formatore e Senior Tutor. Nel 2011 consegue il titolo di Counselor Olistico in Filosomatica. Da anni esercita questi strumenti nella relazione di aiuto sia in sessioni individuali che di gruppo portando la sua esperienza personale e la sua professionalità. Questo approccio è aperto a tutte quelle persone che vogliono realizzare se stessi nella totalità dell'Essere. Porta una grande consapevolezza a livello corporeo e comportamentale e dà degli strumenti pratici per poter entrare in relazione con se stessi creando uno stato di integrità e, da questo stato di unità e completezza con se stessi, creare relazioni stabili e soddisfacenti. Divenire consapevoli delle proprie dinamiche e schemi disfunzionali permette alla persona di trasformare questi vissuti che generano dolore e separazione in amore, comprensione e accettazione di se stessi. 

Cos'è la Filosomatica?

La Filosomatica è una disciplina di comunicazione corporea che si assume il compito di ripristinare la situazione originaria di comunicazione, comune a tutti gli esseri viventi, compresi gli esseri umani. Partendo da una situazione di sicurezza condivisa, attraverso svariati esercizi e tecniche corporee di orientamento olistico ed assumendo i ruoli di datore, ricevente o testimone, questa disciplina ci riporta a contattare la forza originaria del comunicare, permettendo lo schiudersi dell’intelligenza della vita. Accoglie la specificità della comunicazione umana attraverso la condivisione - individuale e di gruppo - del feedback, ma solo dopo un intervallo di silenzio (risonanza) che permetta l’ascolto profondo degli effetti che tale comunicazione ha avuto su di noi, così da arrivare a una maggiore consapevolezza dei propri vissuti. Si tratta in questo senso di un’esperienza di "decrescita personale", in quanto indirizzata a sbarazzarsi di tutto quello che non è essenziale, accogliendo viceversa quello che risulta comune nell’umano condividere. Questo processo porta un vero e proprio Empowerment, in quanto, quando l'esperienza è vissuta nel corpo, la memoria cellulare cambia, cambiando l'informazione 'vecchia' col nuovo vissuto.

Si svolge in sedute private (non online) o in gruppo partecipando ad un seminario di una o due giornate.

Cos'è il Counselor con approccio corporeo?

“Il Counselor Olistico è uno specialista della relazione d’aiuto che opera con un approccio globale adottando il paradigma in cui tutto è interconnesso. Integra competenze comunicativo-relazionali con metodologie corporee, energetiche, di comunicazione non verbale e meditative. Attraverso un percorso esperienziale e creativo favorisce il processo di cambiamento, consapevolezza e crescita della persona”.

In un processo comunque di naturale continuità con la qualità d’intervento dell’Operatore Olistico Filosomatico, il Counselor Olistico in questa disciplina approfondisce molto di più nella direzione dell’accompagnamento del Cliente/Protagonista alla esplorazione delle proprie risorse misconosciute.

Attraverso l’ascolto profondo del corpo e la restituzione con la parola viva (feed-back) dei vissuti sperimentati nell’esperienza somatica, si promuove il progressivo rafforzamento delle capacità (empowerment) del Cliente/Protagonista.

Lo sviluppo delle competenze di counseling è favorito anche dall’ulteriore affinamento - accoglienza ed affiancamento del Protagonista anche sul piano della comunicazione verbale.

In ogni caso il focus delle esperienze di counseling filosomatico rimane particolarmente centrato sui vissuti di comunicazione corporea, facilitando l’approdo progressivo, da una prospettiva di testimonianza, ad una nuova visione di sé e della relazione con gli altri e con l’ambiente, assai più ampia ed inclusiva della situazione di partenza.

La consapevolezza corporea viene dall’esigenza di amare il proprio corpo. Divenirne consapevoli per poter vivere con esso e non in conflitto con esso.

Essere in uno stato di presenza e accettazione di Sé integrando in questo processo di unione il corpo porta la persona a viversi nella totalità della sua essenza. Questo processo di integrazione, accettazione e amore attraverso il corpo è stato vissuto in prima persona da Manuela e da molte persone che hanno partecipato ai laboratori e workshop da lei tenuti.

“Sento molto profondamente che per vivere uno stato spirituale di unione con il tutto che ci circonda è importante prima essere integri con se stessi”.

 

Attiva a Milano, Torino e Bologna e via telefono o Skype®

Su appuntamento tramite Phedros

di persona, via telefono o computer (Skype®)

Lingue Parlate : Italiano e Spagnolo

Modulo di Contatto