Unione o separazione step 1: che cosa si intende

Giancarlo Merlo , istruttore di PSYCH-K® e Viviana Bertoglio fanno una piacevole chiacchierata su unione o separazione nel settore olistico, questo è il primo di una serie di articoli su questo tema.

Scopri come modificare le tue convinzioni

 

Ciao Giancarlo, ciao Viviana, grazie per essere qua questo fa seguito a una chiacchierata che abbiamo fatto pochi giorni fa, ci interrogavamo sul concetto di unione separazione partendo da che profilo, dal fatto che in questo momento storico molto particolare stiamo vedendo molto conflitto e questo conflitto può essere visto come un grosso meccanismo di separazione.

C'è chi dice una cosa e la pensa in un modo e la professa la stessa identica cosa ci che fa esattamente l'opposto, tutto questo sta avvenendo in un clima che frequentemente diventa di scontro e allora ci siamo chiesti che cosa possiamo fare noi dalle nostre prospettive di conoscenze lavorative per dare un contributo in modo tale da dare una mano a evitare a questo trasformare questa situazione.

Concetto di unione e separazione

Allora prima cosa che ti chiedo per te il concetto di unione e separazione quall'è come la vedi. Viviana: diciamo prescindendo dal livello troppo filosofico, spiritualista di che cosa si intende per me quello che mi preme in questo momento, - condividere con te con le altre persone che ci ascoltano - è un livello se vuoi un pochino più comprensibile al nostro essere umano, quindi parliamone sul piano più umano.

Sul piano umano psicologico, chiaramente io so che quando nasciamo per esempio siamo ancora delle anime che sono nella fase dell'unione totale, cioè la crescita del bebè è imparare di essere separato dalla mamma e questa è la primissima fase che noi affrontiamo nella vita.

Quindi c'è un apprendimento che ci porta verso la separazione, capire che noi siamo qualcosa di diverso dell'altro, però questa crescita che poi ci porta nella vita all'età adulta a vivere la vita anche che in una maniera un po' combattiva dove ci vogliamo imporre e che poi noi diciamo del mestiere chiamiamo questo come la nostra parte egoica.

Cosa sono le credenze e come sostituire quelle negative scoprilo qui

La parte dell'ego che vuole sopraffare in qualche caso no che comunque si mette in competizione pur senza avere cattive intenzioni fa parte proprio della crescita. Questa parte che possiamo chiamare il processo di individuazione, cioè di diventare degli individui a un certo punto deve anche essere superata.

Nel senso che poi la fase successiva di crescita che non tutti magari cerchiamo non tutti sviluppiamo nella misura migliore è proprio quella di ritrovare invece il senso di unione con le altre persone con l'universo con tutto ciò che c'è intorno a noi, cioè di non sentirci qualcosa di separato, perché la separazione è proprio l'essere soli.

Vuol dire anche io difendo me stesso contro un mondo fuori che vedo brutto e cattivo e ovviamente questo comporta solitudine, tristezza e comporta soprattutto che a livello di gruppo crediamo delle emozioni molto molto negative.

Secondo me l'idea è quella -di cui vogliamo parlare oggi- è proprio quella di capire come io a livello di persona quando sento questo senso di separazione questo bisogno di difendermi dagli altri di sentirmi diverso di dire io non sono come te, come posso invece recuperare una sensazione di essere parte di uno stesso organismo, da parte di uno stesso sistema, la collaborazione nella crescita insieme di cui si parla tanto ma che in realtà poi la cosa più difficile è farlo.

Il concetto di unione e separazione per PSYCH-K®

Mi chiedo a te cosa invece cosa aggiungeresti cioè cosa intendi tu anche come PSYCH-K® perché so che per PSYCH-K® è molto importante il concetto di unione e separazione.

Giancarlo: Il concetto è quello che ogni nostra sofferenza deriva da uno o più livelli di separazione da quello che ci sta intorno e che può essere la saggezza di sofferenza mentale, emozionale, fisica, energetica, spirituale, se vogliamo aggiungerla ma pur sempre sofferenza è nel momento in cui andiamo verso l'unione su riusciamo a superare questa illusione di separazione, perché di fatto poi noi separati non siamo. La fisica contemporanea non ce lo dice.

Quando riusciamo a superare questo senso di separazione andiamo a stare meglio. Dal punto di vista di PSYCH-K® in particolar modo, ma che in realtà le conoscenze sottostanti sono condivise. Che cosa c'è? che noi siamo risultato di ciò che abbiamo imparato dalla nostra famiglia dell'ambiente dalla scuola e via così dicendo.

É parte di questa eredità, i nostri genitori, i nostri nonni, già se trascinano da secoli probabilmente in parte no, quindi cosa succede che la separazione in effetti ci viene proprio trasmessa culturalmente e in questo momento stiamo vedendo che certi livelli di separazione proprio non funzionano.

I conflitti internazionali che forse un tempo venivano viste più nel piccolo, nel medioevo le persone in Italia non sapevano che cosa succedeva in altri stati ma ovviamente non sapevano che cosa succedeva a cinquanta chilometri di distanza, perché certe notizie non arrivano proprio.

Cos'è PSYCH-K®

Quindi quello che erano le separazioni altrui non potevano essere neanche riconosciute, adesso arrivano dall'altra parte dell'oceano e nel giro di un attimo, quindi in questo momento amplifica tantissimo tutto questo. É come se ci fosse qualcuno che sta urlando: “ho ragazzi avete capito che così non va”.

Quindi parte di questa separazione ci fa star male, vediamo che molti stanno male e automaticamente c'è l'esigenza di fare qualcosa di meglio. Quello che facciamo io e te professionalmente ci ha visto stare meglio individualmente e poterlo fare con altri.

Allora l'idea era partendo appunto da questi concetti poter dare un contributo, si è possibile a questo. Viviana: É giusto cosa possiamo fare noi, perché non potevamo continuare a dire che sono gli altri che lo fanno, che sono gli altri che lo creano, tutto deve partire comunque noi possiamo solo partire da noi se vogliamo un cambiamento per cui proviamo a fare allora questo esercizio dai.

Continuiamo con altri video parlando di questo argomento, sei d'accordo? Giancarlo: assolutamente sì è il prossimo parte da una prospettiva che a me ha molto intrigato per chiederci, ma visto che noi operiamo nel mondo olistico. Ma mondo olistico unisce veramente o talvolta rischia di cadere nel tranello della separazione?

Bellissimo! Si ne parliamo allora nel prossimo video insieme.

Se vuoi contattare Giancarlo: info@giancarlomerlo.com

Se vuoi contattare Viviana: viviana@phedros.com

 

Corsi online sul nostro canale Youtube:

Corso per imparare a leggere il tema natale – per partecipare al corso (29,99 EUR al mese) occorre essere abbonati al livello 3 sul canale Phedros su Youtube:

livello 3: una lezione settimanale in diretta ogni mercoledi e tutti i documenti del corso. È incluso con l’abbonamento il corso online di astrosofia - primo modulo – di 4 ore. Questo livello include anche i corsi dei livelli 1 e 2.

Corso per manifestare i desideri – per partecipare al corso (9.99 euro al mese) occorre essere abbonati al livello 2 sul canale Phedros su Youtube:

livello 2: due lezioni settimanali di mezzora in diretta: martedi (abbondanza) e giovedi (relazioni) per imparare a manifestare i desideri. Questo livello include anche le meditazioni del livello 1.

Meditazioni laser 2.0 per partecipare al corso (1.99 euro al mese) occorre essere abbonati al livello 1 sul canale Phedros su Youtube:

livello 1: una breve meditazione quotidiana (meditazione laser) in diretta ogni sera. 

Per vedere il nostro canale su Youtube

La sezione riservata agli abbonati è visibile solo dopo che hai fatto l’abbonamento
Per abbonarti ai corsi su Youtube

 

 

Loggati o Registrati per lasciare un commento