Unione o separazione step 3: Quali sono le critiche esterne al mondo olistico

In questo articolo si parla di pop spirituality si osserva quella parte del mondo scientifico che è dogmatica.

Come intervenire sul nostro subconscio con la tecnica PSYCH-K®

 

Ciao Giancarlo siamo arrivati al terzo video nell'ultimo abbiamo parlato della questione se il mondo olistico in alcune occasioni unisce e separa e in questa invece vogliamo un po' affrontare il punto di vista di chi non si definisce prettamente appartenente al mondo olistico, ma ci guarda un po' da fuori e magari ci critica.

Cos'è la pop spirituality

In questo caso abbiamo visto insieme questa nuova terminologia che è stata coniata la pop spirituality che con cui appunto si muovono delle critiche puoi raccontare un pochino di cosa si tratta.

Giancarlo: ma si guarda è una visione interessante che a questo vocabolo sono stato introdotto poco tempo fa, non lo conoscevo e tra l'altro non si trova nulla in italiano. Ho trovato delle informazioni e degli articoli interessanti in inglese e praticamente questo termine è stato coniato da persone che dicono guardate che la spiritualità una cosa importante, una cosa seria è un percorso che non si può dire vendere o ottenere in modo molto semplice.

Perché pop spirituality, loro dicono che si rischia di cercare di vendere l'illuminazione con un paio di corsi e quattro libri letti in croce dare l'idea quindi alle persone di poter risolvere non solo i propri problemi -ottenere ricchezza e abbondanza, relazione eccetera, eccetera-e contestualmente pure l'illuminazione, banalizzando in realtà un argomento molto consistente.

Quindi ti ho chiesto ma tu come la vedi da questo punto di vista? C'è qual è la tua visione, il tuo il punto di vista che può unire invece che creare questo tipo di separazione che sembra in qualche modo disprezzare o abbassare a livello di poca roba o robaccia quello che è una parte, o chi lo sa, per qualcuno quasi tutto Sé terroristico.

Viviana: sì certo dal mio punto di vista credo che la crescita di interessi verso i temi della spiritualità porta naturalmente verso il concetto di pop che vuol dire popolare cioè una volta la spiritualità era al dominio di pochi e adesso fortunatamente si allargano queste conoscenze nel senso che molte più persone se ne occupano.

Come intervenire sul nostro subconscio con la tecnica PSYCH-K®

Personalmente vedo positivamente il fatto che ci possano essere anche dei corsi facilmente acquistabili o delle situazioni che aprono a questi concetti a persone che magari non sono alla ricerca di un percorso profondissimo o come dici tu di illuminazione, ma semplicemente vogliono migliorare la loro vita.

Io sono convinta che anche una piccolissima apertura, una piccolissima luce che si apre dentro una persona è un passaggio importante a livello globale, perché alla fine l'unione la otteniamo quando abbiamo tante persone che incominciano a fare un piccolo passo avanti.

Ciascuno partendo dal suo gradino dal suo livello e non siamo tutti uguali per cui ci saranno sempre quelli delle èlite spirituale che lavorano su altissimi livelli, ci saranno quelli più intermedi e ci saranno quelli un po' più principianti, però è anche bello vedere immaginare che l'accesso è più facile a certi concetti e anche alla possibilità di avere una tecnica un po' rapida che da risultati immediati a queste persone al concetto se non proprio di spiritualità come minimo a un concetto anche solo di magia.

C'è ho fatto una tecnica e mi ha dato un risultato, ho fatto una cosa che mi sono reso conto di qual è il mio potere interiore questo per me è impagabile ed è sicuramente qualcosa che dovremmo tutti apprezzare, ecco questo è un po' il mio pensiero. Vorresti aggiungere qualcosa?

Una osservazione del mondo scientifico dogmatico

Giancarlo: innanzitutto la condivido perché scoprire che si ha un potere personale e no un meccanismo di unione, quindi un'unione verso il proprio potere personale e la propria capacità di riuscire a manifestare quello che vogliamo a volte magari poi andando incontrare il fatto l'evidenza che quello che volevamo non è il meglio di noi.

Ma si ci metti in un processo di cambiamento serio e anche riconoscere quello che più giusto per noi quindi di nuovo un meccanismo di sicuramente di unione con noi stessi e poi vabbè se vuoi cambiare il mondo cambia te stesso se hai gli strumenti per cambiare te vuol dire che in qualche modo questo contributo vale un po' per tutti.

Il mio ragionamento dall'altra parte della barricata come dicevi tu, era un po' una osservazione del mondo scientifico dogmatico no, di quello che assolutamente non è minimamente aperto a questo tipo di mondo olistico, proprio perché si muove molto per dogmi.

Lì la separazione qual è, la storia c'insegna perché abbiamo sempre avuto dei grossi problemi tutte le volte che l’ abbiamo superata le cose sono andate meglio un esempio su tutti finché abbiano pensato che la terra fosse al centro dell'universo e che il sole girava intorno, ci stavamo perdendo un qualcosa.

Nel momento in cui s'è capito che probabilmente era il contrario, si è unito, si sono unite nuove conoscenze una visione più allargata che ci ha permesso poi di procedere così come adesso stiamo procedendo a cercare di integrare le nuove conoscenze della fisica quantistica conla fisica newtoniana.

Prenota la tua sessione individuale PSYCH-K® con Viviana Bertoglio

Ci stiamo facendo delle domande, chi nell'ambiente si sta facendo domande, guarda caso spesso mosso all'idea di unire, ad esempio è stato uno degli assilli di Einstein riuscir a trovare una teoria unificante, non c'è riuscito ma ha aperto la strada e ha sostenuto la storia che altri stanno portando avanti ora.

Quindi la non unione sta nella separazione delle informazioni che il mondo olistico può portare e che guarda a caso in realtà può anche proprio supportare soggetti che stanno facendo degli studi molto ben fatti anche da un punto di vista dei modelli scientifici ben condotti che di nuovo danno unione.

Unione di che tipo, guardate un po' che il modello scientifico ci può servire per avvalorare quello che è un concetto olistico di base, quindi veramente stiamo parlando la stessa medaglia.

Viviana: diciamo allora, sei d'accordo che alla fine non esiste un mondo olistico che unisce o un mondo scientifico che separa ma ci sono delle tendenze separative da entrambe le parti ma anche delle tendenze di unione da entrambe le parti quindi che in realtà è molto importante stare bene all'occhio.

Se siamo alla ricerca di unione nell'individuare con la nostra consapevolezza con la nostra capacità di comprendere, poi li si possono trovare dei meccanismi di separazione e cercare di riportarli verso l'unità come faremo vedere poi nei prossimi video, dove parleremo proprio anche dei meccanismi, cosa facciamo noi e cosa proponiamo devi fare quando vi trovate di fronte a un dolore, una sofferenza creata da una situazione di separazione, quindi ci diamo appuntamento ai prossimi video.

Giancarlo: esatto e sempre vedi di non separare, anzi questi sono stati i nostri ragionamenti, se qualcuno ne ha diversi approcci, visioni ulteriore -ce ne sono senza ombra di dubbio- ben venga se ci scrivete.

Viviana: sono discorsi infiniti noi facciamo una pillola diciamo.

Grazie Giancarlo alla prossima.

Se vuoi contattare Giancarlo: info@giancarlomerlo.com

Se vuoi contattare Viviana: viviana@phedros.com

Corsi online sul nostro canale Youtube:

Corso per imparare a leggere il tema natale – per partecipare al corso (29,99 EUR al mese) occorre essere abbonati al livello 3 sul canale Phedros su Youtube:

livello 3: una lezione settimanale in diretta ogni mercoledi e tutti i documenti del corso. È incluso con l’abbonamento il corso online di astrosofia - primo modulo – di 4 ore. Questo livello include anche i corsi dei livelli 1 e 2.

Corso per manifestare i desideri – per partecipare al corso (9.99 euro al mese) occorre essere abbonati al livello 2 sul canale Phedros su Youtube:

livello 2: due lezioni settimanali di mezzora in diretta: martedi (abbondanza) e giovedi (relazioni) per imparare a manifestare i desideri. Questo livello include anche le meditazioni del livello 1.

Meditazioni laser 2.0 per partecipare al corso (1.99 euro al mese) occorre essere abbonati al livello 1 sul canale Phedros su Youtube:

livello 1: una breve meditazione quotidiana (meditazione laser) in diretta ogni sera. 

Per vedere il nostro canale su Youtube

La sezione riservata agli abbonati è visibile solo dopo che hai fatto l’abbonamento
Per abbonarti ai corsi su Youtube

 

 

 

 

Loggati o Registrati per lasciare un commento