Riequilibrio energetico e oli essenziali

In questo articolo ho parlato di una tecnica che mi sta molto a cuore, il riequilibrio emozionale o emotional tapping. E’ uno strumento eccezionale che mi accompagna ormai da diversi anni. Grazie ad esso ho imparato a gestire le mie emozioni.Come avete avuto modo di leggere nell’articolo, l’equilibrio emozionale (emotional tapping), è una tecnica che si basa sulla medicina tradizionale cinese. Con l’aiuto delle nostre dita andiamo a picchiettare o massaggiare alcuni punti specifici di agopressione, che si trovano sul nostro corpo. In totale prendiamo in considerazione 14 punti. Questo sistema fa in modo che l’energia bloccata a causa di una certa emozione venga rilasciata. Così impariamo a riconoscere le nostre emozioni, accettarle e lasciarle andare.

 

Riequilibrio energetico per adulti

Quanto volte ci siamo trovati bloccati nel prendere una decisione per paura? Oppure non abbiamo espresso una nostra opinione o idea per paura di essere criticati e/o giudicati? Avete mai avuto un dolore fisico senza capire da dove arrivava? Con la pratica continua del riequilibrio energetico, riusciamo a mantenere la nostra energia equilibrata lavorando contemporaneamente sul piano fisico ed emozionale.

Con il riequilibrio emozionale andiamo a lavorare su diversi aspetti: depressione, insonnia, stress, dolori fisici, paura, bassa autostima, iperattività, aggressività, mancanza di concentrazione, traumi, blocchi e tanto altro.

Da quando sono venuta a conoscenza di questa tecnica è diventato il mio strumento preferito da utilizzare in ogni momento della giornata. Spesso non ci rendiamo conto di quanto stress accumuliamo e nonostante il nostro corpo ci mandi dei messaggi noi non lo ascoltiamo. La conseguenza è che rischiamo di sovraccaricarci di pensieri ed emozioni che ci bloccano o tolgono energia.

Conosci meglio la nostra esperta di “Emotional Tapping” Deborah Ponti

Chi non vorrebbe avere sempre un modo semplice e a portata di mano da usare quando ci si sente un pò giù o stressati? Ecco l’emotional tapping soddisfa proprio questa esigenza! Sapendo di avere a disposizione l’equilibrio emozionale mi sento più tranquilla. So che in caso di bisogno in poco tempo posso cambiare o migliorare il mio stato d’animo. Chiaramente la pratica giornaliera porta a un benessere generale costante, poiché riusciamo a mantenere uno stato energetico equilibrato. Oltretutto ci porta a saper riconoscere più facilmente le nostre emozioni e i sintomi che possono creare nel nostro corpo.

“Magical Dots” o emotional tapping per bambini

Purtroppo sento sempre più mamme e maestre che fanno fatica a gestire i bambini in preda ad attacchi di panico, iperattività o mancanza di concentrazione.

Attraverso il corso “Magical Dots”, ho la fortuna di insegnare questa tecnica ai bambini e ai loro genitori, agli adolescenti e agli adulti. Inoltre una formazione avanzata mi da la possibilità di formare nuovi coach, che come me, desiderano dare il loro contributo e portare il sorriso sui volti dei bambini.

Prenota la tua sessione gratuita con Deborah Ponti

Oli essenziali e riequilibrio energetico - Aroma Touch

Da qualche anno ho iniziato ad affiancare alla tecnica dell’ emotional tapping anche l’uso di oli essenziali e in questo articolo desidero parlarvi dell’efficacia che hanno.

Prima di tutto desidero informarvi che sono certificati puri e naturali al 100%. Gli oli essenziali sono assolutamente liberi da composti sintetici o agenti contaminanti. Il loro utilizzo nella routine quotidiana può essere di valido aiuto sia nella gestione delle emozioni, sia più semplicemente per ritrovare un benessere fisico.

In abbinamento con il riequilibrio energetico sono non solo un ottimo supporto, ma anche di estrema efficacia. Sono solita portarli sempre con me da quando li ho scoperti e ho iniziato a usarli. In base all’esigenza del momento, sia che io mi trovi a casa o in ufficio o in vacanza, ne uso qualche goccia applicandola sui polsi, sulle tempie o sotto i piedi. Alcuni oli si possono aggiungere anche all’acqua. In questo modo si da un leggero sapore all’acqua e si aiuta il nostro corpo dall’interno.

Gli oli essenziali, infatti, possono essere utilizzati aromaticamente, topicamente o internamente. Cosa molto importante è seguire attentamente le istruzioni e le avvertenze riportate sulle etichette dei singoli oli essenziali a scopo terapeutico.

In natura gli oli essenziali si trovano in radici, semi, steli, foglie, resine, fiori e cortecce delle piante. Gli oli essenziali aiutano la pianta ad adattarsi al suo ambiente in continua evoluzione proteggendola dalle minacce e conferendole proprietà benefiche. Quando i composti aromatici della pianta vengono distillati in tutta la loro purezza, potenza ed efficacia, diventano un potente strumento per il benessere della famiglia.

Gli olii essenziali sono in grado di migliorare l’umore, calmare i sensi e sollecitare risposte emotive importanti.

Nell’emotional tapping, gli oli essenziali si applicano su alcuni meridiani energetici, sui punti viscerali della schiena e sui punti riflessologici del piede e dell’orecchio. Lo scopo è quello di riportare in equilibrio il sistema nervoso simpatico e parasimpatico.

I benefici dell’Aroma Touch

Sulla pelle: stimolando la circolazione con il taping ovvero con il picchiettamento di determinati punti, si aiuta il passaggio delle sostanze curative degli oli essenziali. Questo favorisce la rigenerazione cellulare, per cui la pelle risulterà più giovane, tonica ed elastica inoltre più resistente alle infezioni.

Sul sistema nervoso: agendo sul sistema nervoso parasimpatico (ovvero il sistema nervoso autonomo) l’Aroma Touch favorisce il rilassamento e una riduzione della tensione dovuta allo stress. Il touch e gli oli inducono l’organismo a rilasciare endorfine (ormoni del benessere), conosciute per migliorare l’umore e ridurre il dolore.

Sul sistema linfatico: l’ Aroma Touch fatto regolarmente migliora il drenaggio linfatico. Quindi aiuta a ridurre l’eccesso di liquido immagazzinato nei tessuti (edema) e ad aumentare la rimozione di tossine e scorie del sistema.

Sul sistema immunitario: gli oli essenziali interagiscono a livello cellulare e aiutano a eliminare le tossine portando un supporto al nostro sistema immunitario, quindi alle nostre difese.

Sul sistema emozionale: gli oli essenziali agiscono in maniera sottile, grazie alle loro frequenza. Riportano l’equilibrio e facilitano dove necessario, il rilascio delle emozioni stagnanti. Poiché sono proprio le emozioni stagnanti che a medio e lungo termine favoriscono l’insorgenza di diverse problematiche di salute.

Con l’applicazione di questa tecnica i beneifici sono ben visibili e percepibili subito dalla prima applicazione.

Tag:

Lascia un commento