Unione o separazione step 5: ritrovare la sensazione di unione una proposta di Giancarlo.

In questo articolo Giancarlo Merlo ci dà un facile esercizio per connettersi, spiegando come e donde farlo.

Scopri come trovare le convinzioni limitanti

 

Giancarlo: eccoci qua Viviana pronti per il quinto video. Allora nell'ultimo video abbiamo detto che cosa facciamo noi per stare meglio e ci eravamo proposti di dare un paio di idee per proporre qualcosa per trovare l'unione, per sperimentare l'unione, abbiamo anche condiviso io e Viviana l'idea, prima di questo video di io e te, il fatto di dare un messaggio forte qua, non è che io e te ci poniamo come quelli che sanno e diciamo facciamo fate questo che questo funziona.

L'idea è quella di proporre qualcosa che non avete mai provato – chi lo sa - e che vi permetta di sperimentare unione. Io personalmente aggiungo, che secondo me non solo è importante sottolineare questo, ma vi dico anche che il concetto di guru secondo me, scompaia un po' da questo mondo, perché altrimenti non riusciremo ad andare veramente nella dimensione dell'unione.

Finché c'è un guru e qualcuno che impara, anche qua ci può essere un livello di separazione importante. I maestri sono importanti, ma i maestri sono quelli che sono in grado di dare gli strumenti, di rendere gli allievi indipendenti e a loro volta maestri. Non so cosa ne pensi tu.

Viviana: sono d'accordo che l'idea non è dare una tecnica, un qualcosa che funziona meccanicamente ma che ciascuno la deve adattare a se stesso e l'idea è che l'evoluzione interiore viene attraverso il maestro interiore che è dentro di noi, quindi ascoltare il nostro maestro interiore.

Come intervenire sul nostro subconscio con la tecnica PSYCH-K®

Semplicemente si può partire ascoltando, se una cosa ci piace, ci risuona o no e già questo è una direzione, quindi non c'è niente di applicato, niente di strutturato, lo possiamo adattare a noi e facciamo quello che ci piace non quello che è un dovere, quindi dai vediamo la tua proposta, la tua idea.

Giancarlo: la mia idea di connessione è di trovare l'unità, parte dall'idea di avere più connessione col proprio corpo, tutti noi ci muoviamo facciamo un sacco di cose senza aver consapevolezza di quello che facciamo, perché siamo pienamente nel modo degli automatismi e a volte scopriamo qualcosa di nuovo. Il nostro corpo ci dà la possibilità di riuscire a trovare una maggiore connessione con se stessi, scoprire qualcosa di nuovo e più si scopre più si integrano quindi anche lì l'unione.

Dà anche modo – tra l'altro - di poter staccare un po' la testa da pensieri ricorrenti e di solito ottenere vantaggi - mi conosco meglio e mi allontano da schemi precedenti che sono quelli che se ritornano e mi danno fastidio non sono espressione di unione, perché se mi dà fastidio vuol dire che non ho diminuito il livello di sofferenza.

L'esercizio di Giancarlo Merlo per ritrovare la sensazione di unione

Allora semplicemente, se provate a sedervi sul tavolo, quindi su una superficie un po' dura e consistente, che cosa succede, che sotto i vostri glutei troverete sentirete due punti di appoggio di pressione maggiore.

Se voi da questa posizione provate a spostarvi un po' a destra e un po' a sinistra quello che potrebbe essere fiancheggiare, sculettare un po', vi accorgete che distribuirete, aumenterete la pressione prima da una parte e poi dall'altra se poi vi fermate sentite com'è la situazione, forse sentite che uno preme più dell'altro e quindi vedete che c'è una differenza sui due lati ok.

È abbastanza frequente vedete che cosa succede, in ogni caso sentirete come due bilance e sentite quanto peso c'è in un punto e quanto c'è nell'altro benissimo, fatto questo disinteressatevi di questi due punti e iniziate a fare attenzione al resto del corpo, immaginate di avere uno strumento, uno scanner, partite ad esempio della testa se preferite è uguale.

E iniziate a dire ok miei capelli sono rilassati, la mia fronte rilassata, gli occhi, il naso, la bocca e pian pianino scendendo ascoltate se c'è qualche corrente e se c'è potete lasciarla cadere, fate fare alla gravità semplicemente fate fare alla gravità.

Quindi lasciate accadere e pian piano col tempo che vi serve, fatevi un giro fin giù in fondo, vi accorgerete – questo è semplicissimo - che il corpo dopo sarà più rilassato. Fatto questo andate di nuovo a sentire che cosa è successo il livello di quei due punti di pressione sulla sedia, si sono allentati un po' ? Vedete com'è la situazione.

Potreste accorgervi che rilassando il corpo, quei due punti iniziano a comportarsi in modo differente, magari potete avere più contatto o sentire che pesano di più, potete sentire che hanno iniziato a essere più pari sostanzialmente e quindi che cosa succede, andata a scoprire qualcosa di nuovo di voi facilmente dopo questa scansione vi sarete accorti che c'erano dei muscoli -mettiamola così- del vostro corpo -non si tratta solo dei muscoli- che erano in tensione.

Rilassando quelli automaticamente c'è stata un influenza anche nella zona del vostro bacino, potreste accorgervene e dire: caspita ho rilassato le spalle ed è cambiato qualcosa lì. Vi accorgete delle connessioni del vostro corpo, vi accorgete dell'uno che è il nostro corpo e sperimentate qualche cosa di differente.

Trasforma le tue credenze limitanti che hai a livello subconscio qui:

È piacevole fare questo perché poi alzandosi in piedi facendo due passi vi accorgete che il corpo è diverso, vi accorgete che si comporta in un altro modo, quindi succede qualcosa di nuovo.

Viviana: c'è stata una integrazione, Giancarlo: esatto non stupitevi se facendo questo magari dopo aver vissuto qualcosa che non vi è piaciuto magari un momento di dispiacere, di stress di confronto un po' pesante eccetera... non stupitevi se dopo questo dici: caspita ho fatto quella cosina lì di ascoltarmi la sera eccetera, eccetera... sono più tranquillo sono più rilassato.

Scopriamo che cosa, che aumentando la connessione con il nostro corpo -secondo tutto quello che abbiamo detto in questi video- ci rendiamo conto che noi siamo connessi con tutto, abbiamo aumentato anche la connessione con il resto e magari la nostra visione di quella nostra percezione di quello che poco prima ci stava dando fastidio è diversa.

E magari ci apre alle idee di poter essere più efficaci, di lasciare andare, di poter pacificare se è necessario o qualcosa di nuovo, ma da qui in poi sperimentate vedete che cosa succede.

Viviana: bellissimo, bene non lo conoscevo, io ho provato a farlo mentre lo spiegavi, ho sentito una differenza pero poi lo farò meglio, perché adesso dovevo seguirti.

Giancarlo: non aspettatevi che sia una cosa lunga, dura 2-3 minuti, potete farlo seduti a terra, mentre leggete un libro, guardate un video, la tv, o quello che fate fermatevi un attimo fate questo lavoretto e vedete che cosa succede è applicabile in qualsiasi momento.

Io l'ho fatto diverse volte alla posta quando ero lì che aspettavo, che mi stufavo, certamente mentre sono qua faccio questo, il tempo è passato più in fretta, ho avuto la percezione di minor nervosismo, di connettermi alla luce. Nel tuo caso Viviana?

Viviana: adesso io volevo proporti di fare nel prossimo video quello che propongo io, perché altrimenti diventa un video troppo lungo, dai fermiamoci qua e facciamolo nel prossimo.

Giancarlo: perfetto ci ritroviamo…

Se vuoi contattare Giancarlo: info@giancarlomerlo.com

Se vuoi contattare Viviana: viviana@phedros.com

 

Corsi online sul nostro canale Youtube:

Corso per imparare a leggere il tema natale – per partecipare al corso (29,99 EUR al mese) occorre essere abbonati al livello 3 sul canale Phedros su Youtube:

livello 3: una lezione settimanale in diretta ogni mercoledi e tutti i documenti del corso. È incluso con l’abbonamento il corso online di astrosofia - primo modulo – di 4 ore. Questo livello include anche i corsi dei livelli 1 e 2.

Corso per manifestare i desideri – per partecipare al corso (9.99 euro al mese) occorre essere abbonati al livello 2 sul canale Phedros su Youtube:

livello 2: due lezioni settimanali di mezzora in diretta: martedi (abbondanza) e giovedi (relazioni) per imparare a manifestare i desideri. Questo livello include anche le meditazioni del livello 1.

Meditazioni laser 2.0 per partecipare al corso (1.99 euro al mese) occorre essere abbonati al livello 1 sul canale Phedros su Youtube:

livello 1: una breve meditazione quotidiana (meditazione laser) in diretta ogni sera. 

Per vedere il nostro canale su Youtube

La sezione riservata agli abbonati è visibile solo dopo che hai fatto l’abbonamento
Per abbonarti ai corsi su Youtube

 

 

Loggati o Registrati per lasciare un commento