• Scritto da: Laura Tuan
  • Pubblicato In: Segni zodiacali
  • Data Pubblicazione: 2020-02-16
  • Hits: 1308
  • Commento: 0

Il segno dei Pesci

Dodicesimo e ultimo segno dello zodiaco: il Pesci. Governato da Nettuno. Segno d’Accqua.

Se appartieni al segno del Pesci o hai l’ascendente Pesci in questo nostro articolo troverai spunti interessanti per capire meglio chi sei, da dove vieni e dove sei diretto.

Conosci il giorno della settimana in cui sei nato? Scoprilo e trova la definizione della tua personalità in base al giorno di nascita.

Infine se vorrai celebrare il tuo compleanno in modo da poter realizzare i tuoi desideri a fine articolo troverai un piccolo rituale da svolgere.

Passato, presente e futuro del segno dei Pesci

CHI SEI?

Un pesciolino guizzante e inafferrabile nelle correnti dell’oceano. In eterno conflitto tra il richiamo dello spirito e i piaceri della carne, segui l’emozione del momento: ora sacrifichi tutto per gli altri, ora te ne fai un baffo appagando solo le tue voglie. Creatività, elasticità e soprattutto fede nel destino, ti aiutano a cavalcare l’onda, anche quando minaccia di travolgerti.

DA DOVE VIENI?

Se nella vita precedente hai concesso troppo spazio al mentale, ora ti preoccupi solo del cuore. Logica, organizzazione e concretezza sono parole vuote per te, che segui i tuoi sogni e i tuoi ideali con fiduciosa sincerità. Nessuna astuzia o bugia, di cui forse hai abusato in passato, ma la stessa inconcludenza di allora che ti spinge a iniziare mille imprese per non concluderne nemmeno una.

DOVE VAI?

La natura e il cielo, l’istinto e lo spirito esercitano un richiamo contraddittorio e irresistibile. Segui la strada per cui sei tagliato, cioè quella del cuore, tra abbuffate di idealismo e passione, amori esplosivi e mistiche introspezioni. Il tuo punto fermo: non perdere mai il contatto col divino che ti alimenta e ti guida.

 

Com’è il Pesci nato nel giorno di:

Lunedì

la fantasia è il tuo tappeto volante, con cui sfuggi a problemi e routine; ma occhio a non perdere la rotta!

Martedì

lo spirito di sacrificio all’ennesima potenza, per aiutare gli altri rischi di annullarti.

Mercoledì

mixando l’intelligenza alla fantasia, nasce la tua splendida creatività. Ti manca solo la costanza per non lasciare i progetti a metà.

Giovedì

anche nei momenti no, fiducia e ottimismo ti accendono un sorriso. Buono e ingenuo come Cappuccetto Rosso.

Venerdì

la metà di te punta al cielo, l’altra al piacere: un oceano di sensualità e charme.

Sabato

asceta per vocazione… ma con fatica: prima cedi alla tentazione, poi ti penti.

Domenica

tenero e solare: tutti ti vogliono, dici sì ma ti dilegui tra i flutti.

 

L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo (Sofocle)

Caratteristiche astrologiche del segno zodiacale del Pesci

L’ELEMENTO

E’ l’immensità dell’oceano, con i suoi flussi e riflussi e le abissali profondità, piene di tesori. La tua Acqua, terza ed ultima della zodiaco, è preceduta da quella tiepida ed avvolgente del Cancro e da quella immobile e fangosa dello Scorpione.

PIANETI FORTI

L’antico governatore Giove ha trovato un valido sostituto in Nettuno, scoperto a metà dell’800 e subito collegato al dio greco delle acque con i suoi doni e le sue inquietudini e inoltre alla fede, all’intuito, all’altruismo e alle doti paranormali. Lo affianca Venere in esaltazione, resa ancora più romantica, creativa e feconda dall’elemento acqueo del segno, responsabile dei tuoi voli di fantasia, di ipersensibilità e la tendenza al sacrificio per amore.

PIANETI DEBOLI

Come l’ingenuo e festaiolo Sagittario, anche tu risenti della debolezza di Mercurio, simultaneamente in esilio e in caduta nel tuo segno. Da ciò la tua mancanza di logica e di coerenza, l’inconcludenza, la disorganizzazione, fino al rifiuto della materia e la fuga dalla realtà.

Leggi di più sul carattere del segno del Pesci

Affinità tra il segno zodiacale Pesci e gli altri segni

ARIETE

Tu lui: dialogo quasi impossibile, tu tergiversi impigliato tra le nuvole del sogno, lui è un tipo d’azione che va per le spicce.

Lui te: la tua aria svagata lo innervosisce, non ha tempo da perdere e ai suoi occhi questa è la tua specialità.

TORO

Tu lui: tu punti al cielo, lui alla terra, ma con un tratto comune: una sensualità fortissima, che vi rende maestri di seduzione e di amore.

Lui te: svagato quanto lui è concreto e realista, ma la cosa non lo disturba, insieme formate una squadra formidabile, due caratteri che si completano a vicenda.

GEMELLI

Tu lui: accordo impossibile, lui tutto testa e tu tutto anima. Un solo punto in comune, l’inaffidabilità, a entrambi piace dileguarsi.

Lui te: lo intriga la tua versatilità, unico punto in cui si ritrova, ma per la sua logica sei troppo di pancia, lui vuole idee, non sensazioni.

CANCRO

Tu lui: due esploratori dell’anima sullo stesso sottomarino, ogni scoperta è un fremito d’amore e un brivido di piacere.

Lui te: sei il suo ritratto all’ennesima potenza, con una sola differenza: lui adora la casa, tu vivi nell’infinito.

LEONE

Tu lui: lo apprezzi come capo, disciplina le tue energie e ti aiuta ad arrivare al dunque… ma che stress stargli accanto...

Lui te: sei la sua disperazione, ti riconosce i difetti ma anche le qualità, mentre tu non contesti, ti dilegui.

VERGINE

Tu lui: il tuo negativo fotografico, ciò che vorresti essere ma non sei. Coppia magnifica, ma non vi sopportate.

Lui te: amante della ricerca scientifica, ti osserva al microscopio quasi fossi un marziano: lo interessi ma non ti capisce.

BILANCIA

Tu lui: troppo perfettino e legalista (per via di Giove), ma gli riconosci un gusto estetico e una creatività quasi pari alla tua.

Lui te: ai suoi occhi sei un tenero cucciolone, romantico ma confuso tra le nebbie di Nettuno: carezze… e poi basta.

SCORPIONE

Tu lui: tante fantasie, come le tue, ma troppo contorte, così oscure e abissali da inquietarti. In sintesi, il buono e il cattivo.

Lui te: troppo altruista e svagato per un tipo egocentrico e volitivo come lui. A meno che tu non gli dia carta bianca sul tuo cuore e la tua vita.

SAGITTARIO

Tu lui: stesso altruismo, stesso idealismo, ma Nettuno ti fa più naif, mentre Saturno fa lui più selettivo.

Lui te: gli interessi religiosi e umanitari sono gli stessi, ma tu ti limiti a parlarne, lui invece vuole agire.

CAPRICORNO

Tu lui: è l’amico pragmatico ma profondo, che ti capisce e ti sostiene, chiudendo gli occhi sui tuoi svarioni: un concentrato di fiducia e buonsenso.

Lui te: apprezza il tuo intuito e le tue doti telepatiche, che trova straordinarie… ma non te le invidia.

ACQUARIO

Tu lui: lui tecnologico, tu l’antitesi, eppure navigate insieme, cercando l’essenza dell’infinito.

Lui te: sei la scintilla spirituale che manca alla sua genialità, insieme potreste arrivare dove nessuno è riuscito.

PESCI

Tu lui: in ogni nativo due tendenze: una rivolta allo spirito e l’altra ai sensi. L’ideale per completarsi se in te prevale la prima e in lui la seconda o viceversa.

Lui te: è la tua controfigura, specchio delle tue stesse contraddizioni, sulle quali cammina come un equilibrista provetto

Chi è Laura Tuan?

Caro segno del Pesci, ecco il tuo...

GIORNO FORTUNATO

Nella scansione settimanale per te vale Giove, l’antico maestro del tuo segno e di riflesso il giovedì, tradizionalmente collegato ai processi, alle lezioni importanti, alle ricorrenze sacre, ma anche ai piaceri e agli svaghi, tanto che un tempo nelle scuole si faceva vacanza il giovedì. Perfetto per sostenere esami, discutere tesi, firmare contratti importanti, muovere grosse somme di denaro o chiedere colloqui con personaggi in vista, ma soprattutto per intraprendere lunghi viaggi a sfondo culturale o umanitario.

NUMERO

I Pesci hanno due governatori; Giove, collegato al numero 3 e Nettuno, corrispondente al 7, il numero della completezza, perché 7 sono le note della scala musicale, i giorni della settimnana e i colori dell’iride. E’ dunque la frequenza dell’ispirazione creativa, della riflessione e del compimento di una fase, per dare inizio alla successiva. Puoi abbinarlo al 12, che corrisponde all’ordine zodiacale del tuo segno.

METALLO

Lo stagno. Gli alchimisti lo chiamavano “albero di Giove”, il pianeta che prima della scoperta di Nettuno governava il tuo segno. Di colore bianco-argento, è un metallo particolarmente malleabile, che in tali caratteristiche evoca la tolleranza e l’apertura interiore; potenzia inoltre i canali extrasensoriali , la sensibilità, la perspicacia e aiuta a mettersi a disposizione degli altri senza esserne risucchiati.

ANIMALE

Secondo un mito dei nativi d’America, il gabbiano era padrone della luce del giorno, che trasportava a bordo di una barca. Simbolo quindi non solo di libertà e di viaggio, ma anche di illuminazione, ti insegna a non trattenere i tuoi tesori ma a dispensarli agli altri; infatti il gabbiano della leggenda inizialmente teneva la luce per sé, nascosta in una scatola, ma il corvo gliela rubò e dal quel giorno l’umanità potè godere della luce del sole.

PROFUMO

Lillà. Il profumo delicato e il colore bianco o violetto dei suoi grappoli ne fanno un simbolo di interiorità. Rafforza le qualità telepatiche, la ricettività, la fantasia e il sesto senso, tipici di Nettuno, aiuta a cogliere i messaggi dell’inconscio e i segnali delle coincidenze. Prezioso contro le malinconie del tuo segno anche il glicine, che infonde gioia di vivere e protegge dai guai e dalle cadute emotive.

CRISTALLO

La perla. In realtà non si tratta di un cristallo ma di una concrezione animale. Una romantica leggenda cinese la vede come una goccia di rugiada caduta direttamente dal cielo nelle valve di un’ostrica. Dunque il punto di incontro tra il cielo, regno di Giove, e il mare, quello di Nettuno; la sua somiglianza con la luna piena rafforza le qualità femminili e quindi acquatiche di sensibilità, creatività e veggenza. Inoltre secondo gli antichi aiuta a mantenersi giovani e a raggiungere la perfezione interiore, fa vedere chiaro in se stessi e riporta la pace e l’armonia dopo una fase di turbamento. E’ un modello di purezza, preziosità e bellezza cui avvicinarsi attraverso prove e ripensamenti.

COLORE

Il tuo carattere indefinito e contraddittorio mal si accorda con i colori puri, la tua complessità interiore è meglio espressa tra i composti, quali il violetto e il verde mare. Il primo è la somma del rosso, simbolo di azione e sacrificio, con il blu, emblema di idealismo e profondità interiore, perciò sostiene la rinuncia per fini spirituali, è il colore del raccoglimento e della saggezza che deriva dall’esperienza vissuta. Il blu oltremare (verde + giallo) aiuta invece a conoscersi meglio, spingendosi lontano si ritorna se stessi, scoprendo tesori e talenti nascosti da mettere a disposizione degli altri.

Tarocchi e Astrologia..se vuoi conoscere il loro legame con il corso online di Laura Tuan

ALBERO

Tiglio: era l’albero dei filosofi, sotto al quale si andava a riflettere per ottenere buoni consigli, ma la forma a cuore delle foglie rimanda anche agli affetti familiari e alla fedeltà di coppia. Lo comprova il racconto latino di Filemone e Bauci, che per aver accolto generosamente gli dèi travestiti da viandanti ottennero in premio di non separarsi mai, trasformandosi in alberi coi rami intrecciati: lui quercia, lei tiglio

CITTA’

Nord o sud, comunque marinara, ti sentirai Dover, con le sue bianche scogliere a picco sul mare o Copenaghen, malinconica come la sua Sirenetta di guardia nel porto, ma conflittualmente trasgressiva ai giardini di Tivoli. Infine la mediterranea Calice dove, raggiungendo il fortino marinaro della Candelaria ti sentirai un puntino in mezzo all’acqua

IL TUO PORTAFORTUNA

Acchiappasogni: è la trappola contro gli incubi della tradizione pellirossa, secondo i quali i sogni volano in cerca di una persona addormentata in cui entrare. Si tratta di una reticella che evoca una tela di ragno, ornata di sette piume con una perlina nera al centro, le sue larghe maglie lasciano entrare i sogni belli nel sonno ma fermano quelli brutti e pesanti

Piccolo rituale della fortuna a misura, tutto per te Pesci!

Il rituale di augurio per il tuo compleanno arriva niente meno che dal paese del Sol Levante. Immagina Madame Butterfly che scruta orizzonte, sperando di veder comparire la nave, capitanata dal marito, il capitano Pinkerton. Anche per te c’è un’imbarcazione in arrivo, ma sarà la nave della felicità. Il rito prevede due tempi e un unico materiale, la carta, non resta che seguire le istruzioni.

La notte che precede il compleanno confezionati in carta velina bianca biodegradabile una sorta di camicione con apertura per il collo e le braccia, chiudi i lati con lo scotch e indossalo prima di coricarti sotto la camicia da notte o il pigiama. Probabilmente non dormirai benone, ma la velina lavorerà per te e tu l’aiuterai immaginando che tutte le impurità fisiche e psichiche, dal malanno alle tossine, fino agli errori, le paure, i blocchi emotivi, passino da te a lei. Al risveglio elima lo scotch, appallottola la carta e gettala in un corso di acqua corrente, meglio ancora in mare. Sempre all’acqua ora affiderai una barchetta di carta (ideale quella di riso), dove su un lato avrai scritto nome e data di nascita, sull’altro tre desideri da realizzare entro il prossimo compleanno. L’acqua la condurrà fino al mare (il traguardo), quindi torna a casa in silenzio e bevi in sette sorsi una buona tazza di the verde aromatizzato con fiori di loto.

Prova una lettura intuitiva con Laura Tuan

Tag: Astrologia , Pesci

Lascia un commento